Altro

Ponte della Torrazza, sì al progetto

Ponte della Torrazza, sì al progetto
Altro 07 Dicembre 2016 ore 12:59

BIELLA - E’ stato approvato nella scorsa seduta della giunta comunale il progetto esecutivo per il consolidamento strutturale di marciapiedi e parapetti sul ponte della Torrazza, al Piazzo. Dunque, a breve, dopo la pubblicazione del bando e l’assegnazione dei lavori, l’intervento potrà partire. Secondo le stime del Comune si dovrebbe poter operare su un senso di marcia per volta, scongiurando così la chiusura della strada di passaggio per accedere al borgo storico dal Bottalino.

L’importo dell’intervento che verrà messo a bando è di 140mila euro. Che serviranno quindi per la sistemazione del ponte che conduce al Piazzo. I lavori sono necessari per ripristinare le condizioni di sicurezza, venute meno. Dopo le tante sollecitazioni ricevute per intervenire e risolvere il problema ecco il progetto esecutivo che dà il via all’iter burocratico per l’assegnazione dell’intervento.

Il belvedere attualmente non garantisce la sicurezza necessaria, soprattutto a chi lo percorre a piedi. Sono infatti ampie le “ferite” che si sono create sulla pavimentazione del marciapiede. Tanto che si sono aperti dei buchi da cui si può tranquillamente vedere il prato sottostante. L’intervento, secondo quelle che sono le previsioni del Comune, non dovrebbe comunque comportare la chiusura definitiva di una delle vie di accesso al Piazzo. Sarà infatti con ogni probabilità predisposto, come detto, un senso unico alternato.

E nei giorni scorsi, dopo l’approvazione del progetto esecutivo, è stato pubblicato anche il bando per i lavori di ripristino di Salita San Giuseppe in Riva. I lavori riguardano il consolidamento del versante, che da anni versa in condizioni di pericolo. L’importo complessivo dei lavori è di 210mila euro, di cui 199.500 soggetti a ribasso d’asta e 10.500 per oneri sulla sicurezza, non soggetti a ribasso.

Il termine di presentazione delle offerte è fissato per le 12 del prossimo 20 dicembre. Il plico contenente l’offerta e la documentazione dovrà pervenire a mezzo raccomandata del servizio postale o mediante agenzia di recapito autorizzata o consegnata a mano all’indirizzo “Città di Biella - ufficio protocollo, via Battistero 4 13900 Biella”.

Per l'intervento sono stati messi a bilancio 300mila euro (il bando si riferisce ai primi 210mila) e si metterà mano a due punti critici: un muro di contenimento, che è proprio all'altezza della chiesetta, e la messa in sicurezza di un altro muro che ha bisogno di essere consolidato all'altezza del numero civico 11. Il Comune ha deciso di procedere anche senza una risposta definitiva al contenzioso aperto mesi fa con il proprietario di un terreno sovrastante la strada che, a causa di una frana e del cedimento del muro di contenimento, l'ha resa difficilmente transitabile. Un lavoro atteso da tempo dagli abitanti di salita San Giuseppe che ancora nelle ultime settimane, tramite il consigliere Paolo Robazza, avevano protestato per il ritardo nella partenza dell’intervento.

Enzo Panelli

BIELLA - E’ stato approvato nella scorsa seduta della giunta comunale il progetto esecutivo per il consolidamento strutturale di marciapiedi e parapetti sul ponte della Torrazza, al Piazzo. Dunque, a breve, dopo la pubblicazione del bando e l’assegnazione dei lavori, l’intervento potrà partire. Secondo le stime del Comune si dovrebbe poter operare su un senso di marcia per volta, scongiurando così la chiusura della strada di passaggio per accedere al borgo storico dal Bottalino.

L’importo dell’intervento che verrà messo a bando è di 140mila euro. Che serviranno quindi per la sistemazione del ponte che conduce al Piazzo. I lavori sono necessari per ripristinare le condizioni di sicurezza, venute meno. Dopo le tante sollecitazioni ricevute per intervenire e risolvere il problema ecco il progetto esecutivo che dà il via all’iter burocratico per l’assegnazione dell’intervento.

Il belvedere attualmente non garantisce la sicurezza necessaria, soprattutto a chi lo percorre a piedi. Sono infatti ampie le “ferite” che si sono create sulla pavimentazione del marciapiede. Tanto che si sono aperti dei buchi da cui si può tranquillamente vedere il prato sottostante. L’intervento, secondo quelle che sono le previsioni del Comune, non dovrebbe comunque comportare la chiusura definitiva di una delle vie di accesso al Piazzo. Sarà infatti con ogni probabilità predisposto, come detto, un senso unico alternato.

E nei giorni scorsi, dopo l’approvazione del progetto esecutivo, è stato pubblicato anche il bando per i lavori di ripristino di Salita San Giuseppe in Riva. I lavori riguardano il consolidamento del versante, che da anni versa in condizioni di pericolo. L’importo complessivo dei lavori è di 210mila euro, di cui 199.500 soggetti a ribasso d’asta e 10.500 per oneri sulla sicurezza, non soggetti a ribasso.

Il termine di presentazione delle offerte è fissato per le 12 del prossimo 20 dicembre. Il plico contenente l’offerta e la documentazione dovrà pervenire a mezzo raccomandata del servizio postale o mediante agenzia di recapito autorizzata o consegnata a mano all’indirizzo “Città di Biella - ufficio protocollo, via Battistero 4 13900 Biella”.

Per l'intervento sono stati messi a bilancio 300mila euro (il bando si riferisce ai primi 210mila) e si metterà mano a due punti critici: un muro di contenimento, che è proprio all'altezza della chiesetta, e la messa in sicurezza di un altro muro che ha bisogno di essere consolidato all'altezza del numero civico 11. Il Comune ha deciso di procedere anche senza una risposta definitiva al contenzioso aperto mesi fa con il proprietario di un terreno sovrastante la strada che, a causa di una frana e del cedimento del muro di contenimento, l'ha resa difficilmente transitabile. Un lavoro atteso da tempo dagli abitanti di salita San Giuseppe che ancora nelle ultime settimane, tramite il consigliere Paolo Robazza, avevano protestato per il ritardo nella partenza dell’intervento.

Enzo Panelli