Altro

Ponderano, boom di residenti

Altro 28 Gennaio 2012 ore 11:22

(28 gen) Un nuovo importante insediamento sta nascendo in paese. Nella zona verso il Maghettone, si stanno completando alcuni piani abitativi che porteranno un incremento di abitanti sostanzioso. Il paese di Ponderano vive quasi in controtendenza, con un aumento costante della popolazione. La posizione geografica d’altronde è strategica, alle porte di Biella. Dopo lo sviluppo viario con la costruzione del Maghettone, che ha permesso di decongestionare dal traffico le vie interne, e rendere appetibili per l’edilizia le zone ad ovest, il paese si appresta a vivere l’apertura del nuovo ospedale di Biella, che è in territorio di Ponderano, tanto che anche la viabilità è diventata argomento di rilevante importanza. A giugno 2013 la struttura ospedaliera dovrebbe essere finita. Ponderano ha previsto in via precauzionale l’allargamento di via Alberetti in primavera, che però dovrebbe essere una viabilità provvisoria. Perchè poi la viabilità principale dovrà essere la strada che collega la rotonda di Ponderano a quella di corso Europa. Un nuovo importante insediamento sta nascendo in paese. Nella zona verso il Maghettone, si stanno completando alcuni piani abitativi che porteranno un incremento di abitanti sostanzioso. Il paese di Ponderano vive quasi in controtendenza, con un aumento costante della popolazione. La posizione geografica d’altronde è strategica, alle porte di Biella. Dopo lo sviluppo viario con la costruzione del Maghettone, che ha permesso di decongestionare dal traffico le vie interne, e rendere appetibili per l’edilizia le zone ad ovest, il paese si appresta a vivere l’apertura del nuovo ospedale di Biella, che è in territorio di Ponderano, tanto che anche la viabilità è diventata argomento di rilevante importanza. A giugno 2013 la struttura ospedaliera dovrebbe essere finita. Ponderano ha previsto in via precauzionale l’allargamento di via Alberetti in primavera, che però dovrebbe essere una viabilità provvisoria. Perchè poi la viabilità principale dovrà essere la strada che collega la rotonda di Ponderano a quella di corso Europa.

Cinquanta nuove case. Ci sono ben quattro aree soggette a Piano edilizio convenzionato che prevede la realizzazione da parte dei privati della viabilità interna alle aree, a fronte dello scomputo degli oneri di urbanizzazione. Però occorre poi collegare tutte queste nuove strade che in pratica formano un anello urbano, verso una viabilità più importante appunto quella del Maghettone, che dista qualche centinaio di metri. Nella zona verranno costruite una cinquantina di abitazioni. «Sono previste aree verdi molto ampie, casette ad un piano con parecchio giardino attorno - spiega Roberto Locca, geometra del Comune -. La convenzione prevede l’asfaltatura delle strade, l’illuminazione pubblica ed i parcheggi, per la quota parte di ogni realizzazione, se dovessimo realizzarli attraverso le procedure comunali, spenderemmo di più rispetto al lavoro fatto dal privato».

400 abitanti in dieci anni. Ponderano ha visto aumentare costantemente la popolazione. «In dieci anni siamo aumentati di 400 abitanti - di ce il sindaco Franco Vallivero -. Le aree interessate erano già aree edificabili nei vecchi piani regolatori. Le aree verdi in convenzione saranno di uso pubblico ma la manutenzione sarà a carico dei privati». Nella foto il centro del paese

28 gennaio 2012