Altro

A Biella c'è la Polizia postale

A Biella c'è la Polizia postale
Altro 05 Maggio 2010 ore 22:30

(05 mag) Da ieri mattina anche Biella ha una sede della Polizia postale e delle comunicazioni, che opererà alle dipendenze dell’Ufficio compartimentale per il Piemonte e la Valle d’Aosta. All’inaugurazione di ieri, oltre al questore, Giuseppe Poma, ha partecipato anche il vice questore aggiunto Silvestri del Compartimento di Torino (nella foto). Allo stato attuale sono stati assegnati alla sezione quattro agenti altamente specializzati in campo informatico, tra i quali una donna. Entro giugno avverrà il completamento dell’organico con l’aggiunta di due sottufficiali. Finora la competenza anche per Biella era della sezione di Vercelli della Polposta. La sede della neonata sezione sarà per il momento nella questura di via Sant’Eusebio, in attesa, come vuole la normativa, che l’ente Poste fornisca i locali necessari. (05 mag) Da ieri mattina anche Biella ha una sede della Polizia postale e delle comunicazioni, che opererà alle dipendenze dell’Ufficio compartimentale per il Piemonte e la Valle d’Aosta. All’inaugurazione di ieri, oltre al questore, Giuseppe Poma, ha partecipato anche il vice questore aggiunto Silvestri del Compartimento di Torino (nella foto). Allo stato attuale sono stati assegnati alla sezione quattro agenti altamente specializzati in campo informatico, tra i quali una donna. Entro giugno avverrà il completamento dell’organico con l’aggiunta di due sottufficiali. Finora la competenza anche per Biella era della sezione di Vercelli della Polposta. La sede della neonata sezione sarà per il momento nella questura di via Sant’Eusebio, in attesa, come vuole la normativa, che l’ente Poste fornisca i locali necessari. Nata con semplici funzioni di scorta ai furgoni postali, negli ultimi vent’anni la Polposta ha subito una profonda evoluzione di pari passo con la diffusione della cosiddetta criminalità informatica. Tra i suoi compiti principali vi sono il contrasto alle truffe telematiche, clonazioni di carte di credito, phishing, pedopornografia on-line, cyberbullismo e cyberterrorismo. Compiti molto importanti, quindi, che fanno della Polposta un fiore all’occhiello della Polizia di Stato unitamente alle altre tre specialità: Polstrada, Polfer e Polizia di frontiera. Martedì mattina ha inoltre fatto visita ai nuovi uffici, accompagnata dal questore Poma, anche il dirigente del Compartimento, Territo. Per eventuali comunicazioni, il numero di telefono è sempre lo stesso e cioé lo 015 3590411. «L’istituzione di una sede della Polposta a Biella - commentano dalla Questura - rappresenta una importante risorsa per i cittadini biellesi che potranno così contare su personale altamente specializzato per il contrasto del crescente fenomeno della criminalità informatica...».

05 maggio 2010

Seguici sui nostri canali