Più servizi agli sportelli Asl periferici

Più servizi agli sportelli Asl periferici
Altro 06 Novembre 2016 ore 10:18

Entrano in attività gli sportelli multifunzionali dell’Asl Bi di Valle Mosso e Cavaglià. L’annuncio è stato dato nei giorni scorsi dall’Azienda sanitaria locale, la quale spiega che «l’obiettivo è quello di avvicinarsi ancora di più agli utenti e alle loro esigenze, consentendo loro di trovare diverse risposte in un solo punto di accesso, ottimizzando il tempo a disposizione».

I due sportelli sono attivi, come detto, nelle sedi Asl poste ai due capi della provincia: qui è possibile istruire pratiche fino ad ora avviabili solo nelle sedi centrali. L’intento è duplice: da un lato ampliare i servizi a disposizione dei cittadini che vivono nelle zone periferiche, ma soprattutto mettere a disposizione in un unico sportello front office più servizi insieme. Vi sarà, dunque, l’opportunità di formulare le richieste per la consegna/ritiro o manutenzione di protesi o ausili. Attivi anche alcuni servizi legati all’ambito veterinario come l’anagrafe canina - con tutte le comunicazioni degli eventi riguardanti cane e proprietario - le richieste di apertura nuovo allevamento da ingrasso o riproduzione per animali da reddito o le eventuali dichiarazioni di chiusura attività. Dopo l’avvio della pratica i cittadini verranno ricontattati via mail o via telefono per ricevere gli aggiornamenti sullo stato della richiesta formulata.

R.E.B.

Entrano in attività gli sportelli multifunzionali dell’Asl Bi di Valle Mosso e Cavaglià. L’annuncio è stato dato nei giorni scorsi dall’Azienda sanitaria locale, la quale spiega che «l’obiettivo è quello di avvicinarsi ancora di più agli utenti e alle loro esigenze, consentendo loro di trovare diverse risposte in un solo punto di accesso, ottimizzando il tempo a disposizione».

I due sportelli sono attivi, come detto, nelle sedi Asl poste ai due capi della provincia: qui è possibile istruire pratiche fino ad ora avviabili solo nelle sedi centrali. L’intento è duplice: da un lato ampliare i servizi a disposizione dei cittadini che vivono nelle zone periferiche, ma soprattutto mettere a disposizione in un unico sportello front office più servizi insieme. Vi sarà, dunque, l’opportunità di formulare le richieste per la consegna/ritiro o manutenzione di protesi o ausili. Attivi anche alcuni servizi legati all’ambito veterinario come l’anagrafe canina - con tutte le comunicazioni degli eventi riguardanti cane e proprietario - le richieste di apertura nuovo allevamento da ingrasso o riproduzione per animali da reddito o le eventuali dichiarazioni di chiusura attività. Dopo l’avvio della pratica i cittadini verranno ricontattati via mail o via telefono per ricevere gli aggiornamenti sullo stato della richiesta formulata.

R.E.B.