Più di 400 studenti nelle aziende con “Industriamoci”

Più di 400 studenti nelle aziende con “Industriamoci”
18 Novembre 2017 ore 20:06

Successo anche nel Biellese per l’iniziativa “ Pmi Day-Industriamoci”, l’ottava giornata nazionale delle Pmi (piccole e medie imprese) organizzata da Piccola Industria di Confindustria per contribuire a diffondere la conoscenza della realta? produttiva italiana. Se Alberto Baban (presidente di Piccola Industria di Confindustria), in un’intervista rilasciata a “Il Sole 24 Ore”, ha sottolineato l’importanza di questa iniziativa per avvicinare i ragazzi alle imprese e fargliele percepire come un luogo amico, il presidente di Piccola Industria Uib, Andrea Bonino, non esita a parlare di riscoperta di “un pizzico di orgoglio biellese”. «Grazie all’impegno delle aziende che, giovedi? e venerdi?, hanno scelto di aprire i propri reparti di produzione alla visita da parte degli studenti degli istituti superiori coinvolti – dice, infatti, Andrea Bonino -, i ragazzi hanno potuto riscoprire un pizzico di orgoglio biellese per le piccole grandi aziende che sul nostro territorio sono state fondate e che, da qui, vendono in tutto il mondo». Sono stati 412 gli studenti degli istituti superiori IIS E. Bona e IIS Q. Sella che, nell’arco dei due giorni dell’iniziativa, hanno potuto vedere come nascono i prodotti e i servizi all’interno delle aziende del territorio aderenti (Botalla Srl, Chiorino Spa, Chiorino Technology Spa, Drago Spa, Filatura Cervinia Spa, Finissaggio e Tintoria Ferraris Spa, Fratelli Piacenza Spa, Habasit Italiana Spa, Incas Spa, Irides Srl, Italfil Spa, Lanificio F.lli Cerruti Spa, Maira Hotel Srl, Manuex Srl, Marchi & Fildi Spa, Omm di Melis Paolo & C. Snc, R Di S Srl, Robinson Srl, Roj Srl, Sacma Spa, Stamperia Alicese Srl, Successori Reda Spa, Tintoria e Finissaggio 2000 Srl, Tintoria Mancini Srl, Vitale Barberis Canonico Spa). 

Successo anche nel Biellese per l’iniziativa “ Pmi Day-Industriamoci”, l’ottava giornata nazionale delle Pmi (piccole e medie imprese) organizzata da Piccola Industria di Confindustria per contribuire a diffondere la conoscenza della realta? produttiva italiana. Se Alberto Baban (presidente di Piccola Industria di Confindustria), in un’intervista rilasciata a “Il Sole 24 Ore”, ha sottolineato l’importanza di questa iniziativa per avvicinare i ragazzi alle imprese e fargliele percepire come un luogo amico, il presidente di Piccola Industria Uib, Andrea Bonino, non esita a parlare di riscoperta di “un pizzico di orgoglio biellese”. «Grazie all’impegno delle aziende che, giovedi? e venerdi?, hanno scelto di aprire i propri reparti di produzione alla visita da parte degli studenti degli istituti superiori coinvolti – dice, infatti, Andrea Bonino -, i ragazzi hanno potuto riscoprire un pizzico di orgoglio biellese per le piccole grandi aziende che sul nostro territorio sono state fondate e che, da qui, vendono in tutto il mondo». Sono stati 412 gli studenti degli istituti superiori IIS E. Bona e IIS Q. Sella che, nell’arco dei due giorni dell’iniziativa, hanno potuto vedere come nascono i prodotti e i servizi all’interno delle aziende del territorio aderenti (Botalla Srl, Chiorino Spa, Chiorino Technology Spa, Drago Spa, Filatura Cervinia Spa, Finissaggio e Tintoria Ferraris Spa, Fratelli Piacenza Spa, Habasit Italiana Spa, Incas Spa, Irides Srl, Italfil Spa, Lanificio F.lli Cerruti Spa, Maira Hotel Srl, Manuex Srl, Marchi & Fildi Spa, Omm di Melis Paolo & C. Snc, R Di S Srl, Robinson Srl, Roj Srl, Sacma Spa, Stamperia Alicese Srl, Successori Reda Spa, Tintoria e Finissaggio 2000 Srl, Tintoria Mancini Srl, Vitale Barberis Canonico Spa). 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità