Menu
Cerca
PANDEMIA

Piemonte resta "giallo", ma contagi più alti della scorsa settimana

L'appello del Presidente della Regione Alberto Cirio: "Non vanifichiamo gli sforzi fatti".

Piemonte resta "giallo", ma contagi più alti della scorsa settimana
Biella Città, 06 Febbraio 2021 ore 07:00

Il report settimanale del Ministero della Salute conferma il Piemonte in zona gialla. Il presidente Alberto Cirio: "Non vanifichiamo gli sforzi fatti".

Il report

Il report settimanale del Ministero della Salute conferma il Piemonte in zona gialla. A darne annuncio ufficiale è il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, che spiega in un post su Facebook:
"L'Rt medio è sceso da 0.89 a 0.82 e resta sotto la soglia di allerta anche la pressione ospedaliera", mentre "l'occupazione delle terapie intensive passata dal 26 per cento al 24 per cento e quella dei posti ordinari dal 40 al 37 per cento.
Ne siamo felici, ma proprio per questo è importante continuare a essere attenti".

L'appello

Cirio torna, insomma, a fare appello alla responsabilità dei piemontesi. Appello cui il governatore del Piemonte non è nuovo, come nell passate settimane:

"Il numero dei contagi è cresciuto leggermente rispetto alla settimana precedente - chiosa Alberto Cirio, rivolgendosi a tutti i piemontesi - Per cui dobbiamo essere prudenti e non vanificare tutti gli sforzi fatti finora". 

I numeri

In Piemonte, sono 936 i nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19, il 5 cento dei 18.810 tamponi eseguiti. Gli asintomatici sono 313 (33,4 per cento). Sono i dati  dell'Unità di crisi regionale.

Stabili i ricoverati in terapia intensiva, che sono 147, calano quelli degli altri reparti, che sono 44 in meno rispetto a ieri per un totale di 2.021. I piemontesi in isolamento domiciliare sono 10.010. Infine, dall'inizio della pandemia, il Piemonte ha registrato 230.966 positivi, 8.973 decessi e 209.815 guariti.