Piazza Curiel, addio rotonda

Piazza Curiel, addio rotonda
Altro 14 Giugno 2015 ore 10:34

BIELLA - Addio rotonda in piazza Curiel. La decisione definitiva è stata assunta nella giunta comunale che si è tenuta lunedì scorso, che ha approvato il progetto definitivo del rifacimento della piazza stessa, uno dei lavori previsti all'interno del Pisu, il piano integrato di sviluppo urbano cofinanziato con fondi europei. 

Il disegno prevede il mantenimento di due strisce in asfalto ai due lati lunghi della piazza, del doppio filare di alberi («Ma i ciliegi giapponesi saranno sostituiti da alberi di altre specie e ripiantati in altre zone della città» precisa l'assessore ai lavori pubblici Valeria Varnero) e dei posti auto a zona disco attualmente presenti nella fascia della piazza più vicina a via Pietro Micca. Nell'area invece attigua alla nuova biblioteca, dove un tempo c'era la fontana, sarà creato un piccolo “salotto”, con alberi e un parco giochi per bambini. 

È confermato invece l'addio alla rotonda all'incrocio con via Pietro Micca e via Amendola. Nelle prossime settimane assessori e tecnici penseranno a come riordinare la viabilità in quel crocevia, alla luce anche della prossima apertura del maxiparcheggio da 400 posti all'ex Boglietti. L'importo del progetto è di 510mila euro. Dunque piazza Curiel, che andrà anche ad ospitare la nuova biblioteca in fase di completamento, cambierà decisamente volto. 

E.P.

BIELLA - Addio rotonda in piazza Curiel. La decisione definitiva è stata assunta nella giunta comunale che si è tenuta lunedì scorso, che ha approvato il progetto definitivo del rifacimento della piazza stessa, uno dei lavori previsti all'interno del Pisu, il piano integrato di sviluppo urbano cofinanziato con fondi europei. 

Il disegno prevede il mantenimento di due strisce in asfalto ai due lati lunghi della piazza, del doppio filare di alberi («Ma i ciliegi giapponesi saranno sostituiti da alberi di altre specie e ripiantati in altre zone della città» precisa l'assessore ai lavori pubblici Valeria Varnero) e dei posti auto a zona disco attualmente presenti nella fascia della piazza più vicina a via Pietro Micca. Nell'area invece attigua alla nuova biblioteca, dove un tempo c'era la fontana, sarà creato un piccolo “salotto”, con alberi e un parco giochi per bambini. 

È confermato invece l'addio alla rotonda all'incrocio con via Pietro Micca e via Amendola. Nelle prossime settimane assessori e tecnici penseranno a come riordinare la viabilità in quel crocevia, alla luce anche della prossima apertura del maxiparcheggio da 400 posti all'ex Boglietti. L'importo del progetto è di 510mila euro. Dunque piazza Curiel, che andrà anche ad ospitare la nuova biblioteca in fase di completamento, cambierà decisamente volto. 

E.P.