Menu
Cerca

Piazza Castello: parcheggi sì o no?

Piazza Castello: parcheggi sì o no?
Altro 10 Febbraio 2016 ore 16:30

CANDELO - E’ giunto il tempo di prendere la decisione più utile e conveniente per tutti, intorno alla riqualificazione di piazza Castello. E’ questo il pensiero del sindaco Mariella Biollino, che intende creare una zona libera da auto nello spazio davanti all’entrata del Ricetto. Quando nell’autunno scorso emerse questa decisione, i commercianti candelesi, in particolare coloro che hanno gli esercizi intorno alla piazza  insorsero, addirittura esponendo cartelli di netto dissenso nelle vetrine.

Sono stati quattro mesi di dibattiti ed incontri, serviti per prendere la decisione migliore: «Stiamo lavorando per coniugare la sicurezza dei cittadini con le esigenze dei commercianti - afferma il sindaco - tutto quanto in sintonia con la Confesercenti di Biella. Abbiamo davanti varie soluzioni, che permetteranno di aumentare i parcheggi. Giovedì 18 febbraio si terrà la commissione consiliare per discutere di questi argomenti».

Il consigliere di minoranza e capogruppo di “Candelo città possibile” Renzo Belossi è il presidente della Commissione comunale tutela del territorio: «Ho convocato la riunione che avrà come argomento  la valutazione  della soluzione che il sindaco e l'assessore competente hanno predisposto, che però in questo momento non conosco. Credo comunque si debba  trovare la migliore soluzioni affinché si possano coniugare le esigenze di riqualificazione urbana, di rilancio del turismo locale e del commercio nel suo complesso». Belossi  suggerisce anche che «nell'ambito della riorganizzazione sia necessario trovare i giusti modi per far sì che i tanti parcheggi che distano pochi minuti da piazza Castello debbano essere maggiormente ed adeguatamente segnalati e dovrebbe essere ben segnalato il tragitto che gli automobilisti devono compiere per raggiungere la piazza e il Ricetto».

Secondo  l’opinione «del 99% dei commercianti che hanno gli esercizi intorno alla piazza e non solo, occorre usare con furbizia quello spazio, che il sindaco ha chiamato “Agorà” - spiega Simone Cericola,  della tabaccheria edicola Simone di piazza Castello -. Noi siamo ben contenti  che la piazza venga abbellita, che l’area davanti al Ricetto sia libera e  delimitata con funghi a scomparsa, fioriere trasportabili o altre soluzioni del genere ad esempio, ma durante le manifestazioni. Usiamo il buon senso, va bene che lo spazio sia chiuso anche la domenica se ci sono dei micro eventi, però durante la settimana abbiamo bisogno di lavorare, sabato compreso».

Sante Tregnago

CANDELO - E’ giunto il tempo di prendere la decisione più utile e conveniente per tutti, intorno alla riqualificazione di piazza Castello. E’ questo il pensiero del sindaco Mariella Biollino, che intende creare una zona libera da auto nello spazio davanti all’entrata del Ricetto. Quando nell’autunno scorso emerse questa decisione, i commercianti candelesi, in particolare coloro che hanno gli esercizi intorno alla piazza  insorsero, addirittura esponendo cartelli di netto dissenso nelle vetrine.

Sono stati quattro mesi di dibattiti ed incontri, serviti per prendere la decisione migliore: «Stiamo lavorando per coniugare la sicurezza dei cittadini con le esigenze dei commercianti - afferma il sindaco - tutto quanto in sintonia con la Confesercenti di Biella. Abbiamo davanti varie soluzioni, che permetteranno di aumentare i parcheggi. Giovedì 18 febbraio si terrà la commissione consiliare per discutere di questi argomenti».

Il consigliere di minoranza e capogruppo di “Candelo città possibile” Renzo Belossi è il presidente della Commissione comunale tutela del territorio: «Ho convocato la riunione che avrà come argomento  la valutazione  della soluzione che il sindaco e l'assessore competente hanno predisposto, che però in questo momento non conosco. Credo comunque si debba  trovare la migliore soluzioni affinché si possano coniugare le esigenze di riqualificazione urbana, di rilancio del turismo locale e del commercio nel suo complesso». Belossi  suggerisce anche che «nell'ambito della riorganizzazione sia necessario trovare i giusti modi per far sì che i tanti parcheggi che distano pochi minuti da piazza Castello debbano essere maggiormente ed adeguatamente segnalati e dovrebbe essere ben segnalato il tragitto che gli automobilisti devono compiere per raggiungere la piazza e il Ricetto».

Secondo  l’opinione «del 99% dei commercianti che hanno gli esercizi intorno alla piazza e non solo, occorre usare con furbizia quello spazio, che il sindaco ha chiamato “Agorà” - spiega Simone Cericola,  della tabaccheria edicola Simone di piazza Castello -. Noi siamo ben contenti  che la piazza venga abbellita, che l’area davanti al Ricetto sia libera e  delimitata con funghi a scomparsa, fioriere trasportabili o altre soluzioni del genere ad esempio, ma durante le manifestazioni. Usiamo il buon senso, va bene che lo spazio sia chiuso anche la domenica se ci sono dei micro eventi, però durante la settimana abbiamo bisogno di lavorare, sabato compreso».

Sante Tregnago