Pensioni: la Posta paga in ritardo

Pensioni: la Posta paga in ritardo
Altro 02 Febbraio 2012 ore 19:15

Spiacevole sorpresa ieri mattina per i pensionati - cosiddetti “librettisti” - che volevano ritirare la pensione accreditata presso gli uffici postali. L’impiegato di turno ha abbozzato: «Signora, i soldi non sono pervenuti». Apriti cielo. Centinaia, probabilmente oltre un migliaio di pensionati biellesi sono stati involontari protagonisti del disguido causato «da un problema tecnico di trasmissioni sui flussi telematici», come assicurano sia l’Inps che Poste Italiane. Aggiungendo  - Poste Italiane - che da stamane, tutto  sarà in ordine e il prelievo presso gli uffici dislocati sul territorio tornerà ad essere fattibile senza problemi.

Spiacevole sorpresa ieri mattina per i pensionati - cosiddetti “librettisti” - che volevano ritirare la pensione accreditata presso gli uffici postali. L’impiegato di turno ha abbozzato: «Signora, i soldi non sono pervenuti». Apriti cielo. Centinaia, probabilmente oltre un migliaio di pensionati biellesi sono stati involontari protagonisti del disguido causato «da un problema tecnico di trasmissioni sui flussi telematici», come assicurano sia l’Inps che Poste Italiane. Aggiungendo  - Poste Italiane - che da stamane, tutto  sarà in ordine e il prelievo presso gli uffici dislocati sul territorio tornerà ad essere fattibile senza problemi.