Parcheggio riaperto

Parcheggio riaperto
Altro 08 Giugno 2012 ore 21:07

Il parcheggio interrato di piazza Tempia, a sorpresa, nella giornata di giovedì scorso ha riaperto i battenti. Sono stati, infatti, portati a termine i lavori di sistemazione di quell’area che, il 10 gennaio scorso, era stata interessata da un incendio. I lavori erano iniziati verso metà aprile, subito dopo il dissequestro dell’immobile da parte della Procura di Biella.

L’assessore Migliorati. Ne ha dato notizia l’assessore alla viabilità Alessio Migliorati che ha, poi, aggiunto: «Dopo aver accertato, che non c’erano pericoli, nei giorni scorsi, avevamo aperto l’accesso all’area pedonale sovrastante la piazza. In questi due mesi, l’impresa incaricata dalla Bi.Park ha provveduto a far tinteggiare tutta l’area del silos e sono ripristinati l’impianto elettrico e quello relativo alla video-sorveglianza. Infine, si è provveduto per  la pulizia di tutta l’area. I lavori erano iniziati a metà aprile e sono stati portati a termine nei tempi previsti, cioè entro due mesi».

Dossier. L’assessore Migliorati si è poi così espresso: «L’ingegnere Ennio Paolini di Cossato, su incarico della ditta Bi.Park, ha fornito al Comune una relazione, con la quale si certifica, fra l’altro, che il silos non ha subito dei danni di tipo strutturale».
 

 
I posti auto in vendita. Sembra, infine, che non decolli la vendita di 41 posti auto all’interno della struttura da parte della Bi.Park. «Alcuni privati, ci avevano espresso interesse all’acquisto - spiega l’assessore Migliorati - ma il prezzo di vendita fissato dalla Bi.Park  (sembra sia di 12 mila euro, ndr) ha fatto scendere il loro interesse». Infine, il sindaco Claudio Corradino, sui posti auto posti in vendita dalla Bi.Park, si è così espresso: «Se le cose andassero a buon fine,  come ci auguriamo, questa operazione ci consentirebbe di diminuire il nostro impegno nei confronti della Bi.Park per il riscatto di tutta l’operazione, che, ora, è impossibile a causa della politica del governo di questi ultimi tre anni, che ha, sempre di più, penalizzato tutti gli enti locali: Comuni, Province e Regioni, per quanto concerne il trasferimento dei fondi».

La novità. Con la riapertura del silos, gli abbonamenti del costo di 25 euro saranno nuovamente validi per la sosta nel parcheggio interrato e nelle varie aree blu di superficie, ad eccezione delle piazze: Angiono, Tempia e Perotti e delle vie: Mercato, Trento e Mazzini.