«Parcheggi gratis? Paghi la Provincia»

«Parcheggi gratis? Paghi la Provincia»
Altro 21 Gennaio 2016 ore 14:53

BIELLA - Ormai sembra una partita di tennis, con i contendenti pronti a rilanciare la pallina oltre la rete alla ricerca del punto decisivo. Il tema in oggetto è quello della gratuità o meno del parcheggio del nuovo ospedale. Lunedì pomeriggio il presidente della Provincia, Emanuele Ramella Pralungo, insieme al sindaco di Biella, Marco Cavicchioli, si è detto disponibile, in quanto responsabile del nuovo ente di Area Vasta, a gestire direttamente i parcheggi, chiedendo un impegno economico ai Comuni del Biellese per non far pagare i cittadini. Il giorno successivo, a Ponderano, il sindaco Elena Chiorino, insieme agli assessori Marzio Olivero e Marco Romano, hanno sottolineato che da parte di Ponderano c’è «ampia disponibilità a dare in gestione l’area alla Provincia, a patto che questa venga pagata interamente con fondi propri dall’ente, senza la richiesta di finanziamento da parte di Comuni». 

Le varie posizioni emerse in questi giorni, con l’Asl di Biella, che per voce del direttore generale Gianni Bonelli ha espresso la più ampia disponibilità a qualsiasi scelta venga fatta dal territorio, a patto che vengano garantiti i servizi previsti in convenzione, saranno oggetto del dibattito della prossima Conferenza dei sindaci della sanità, convocata per martedì prossimo. 

Enzo Panelli

Leggi di più sull’Eco di Biella di giovedì 21 gennaio 2016

BIELLA - Ormai sembra una partita di tennis, con i contendenti pronti a rilanciare la pallina oltre la rete alla ricerca del punto decisivo. Il tema in oggetto è quello della gratuità o meno del parcheggio del nuovo ospedale. Lunedì pomeriggio il presidente della Provincia, Emanuele Ramella Pralungo, insieme al sindaco di Biella, Marco Cavicchioli, si è detto disponibile, in quanto responsabile del nuovo ente di Area Vasta, a gestire direttamente i parcheggi, chiedendo un impegno economico ai Comuni del Biellese per non far pagare i cittadini. Il giorno successivo, a Ponderano, il sindaco Elena Chiorino, insieme agli assessori Marzio Olivero e Marco Romano, hanno sottolineato che da parte di Ponderano c’è «ampia disponibilità a dare in gestione l’area alla Provincia, a patto che questa venga pagata interamente con fondi propri dall’ente, senza la richiesta di finanziamento da parte di Comuni». 

Le varie posizioni emerse in questi giorni, con l’Asl di Biella, che per voce del direttore generale Gianni Bonelli ha espresso la più ampia disponibilità a qualsiasi scelta venga fatta dal territorio, a patto che vengano garantiti i servizi previsti in convenzione, saranno oggetto del dibattito della prossima Conferenza dei sindaci della sanità, convocata per martedì prossimo. 

Enzo Panelli

Leggi di più sull’Eco di Biella di giovedì 21 gennaio 2016