Altro

Orrore a Brindisi: duecento Biellesi in piazza contro le mafie

Orrore a Brindisi: duecento Biellesi in piazza contro le mafie
Altro 19 Maggio 2012 ore 18:02

Biella in piazza contro l'orrore di Brindisi, dove ieri mattina una bomba ha ucciso una studentessa di 16 anni, Melissa Bassi, ferito gravemente una sua compagna e ferito diversi passanti. Le indagini sono ancora in corso, ma possibile la matrice mafiosa dell'attentatato, che ha colpito una scuola intitolata alla memoria del giudice Falcone, a pochi passi dal locale Tribunale proprio nel ventennale della strage di Capaci. Ieri pomeriggio, alle 19, circa duecento persone, di tutte le età, si sono radunate nei pressi del Comune, per manifestare il proprio dissenso. Presente anche il sindaco della città Dino Gentile.

Biella in piazza contro l'orrore di Brindisi, dove ieri mattina una bomba ha ucciso una studentessa di 16 anni, Melissa Bassi, ferito gravemente una sua compagna e ferito diversi passanti. Le indagini sono ancora in corso, ma possibile la matrice mafiosa dell'attentatato, che ha colpito una scuola intitolata alla memoria del giudice Falcone, a pochi passi dal locale Tribunale proprio nel ventennale della strage di Capaci. Ieri pomeriggio, alle 19, circa duecento persone, di tutte le età, si sono radunate nei pressi del Comune, per manifestare il proprio dissenso. Presente anche il sindaco della città Dino Gentile.