Altro

Oropa apre le porteagli anziani

Oropa apre le porte<BR>agli anziani
Altro Grande Biella, 27 Luglio 2012 ore 16:59

“Anni d’Oro-pa, un’estate in due giorni”, è questo il nome dell’iniziativa organizzata dall’assessorato alle politiche sociali del Comune di Biella, la cooperativa di Solidarietà sociale, il Santuario d’Oropa e l’istituto Belletti Bona, il 4-5 agosto al Santuario per promuovere la socialità ed il benessere della popolazione anziana.

Due giorni ricchi di momenti di svago e cultura all’interno del Santuario offerti a tutti i cittadini biellesi con più di 65 anni abbattendo i costi grazie alla collaborazione di tutti gli enti interessati. Il weekend inizierà sabato mattina con il ritrovo alle 10. 30 davanti al Santuario d’Oropa. Al pomeriggio è in programma una visita guidata negli ambienti del Santuario: Basilica antica, Galleria degli ex-voto, Biblioteca e Museo dei Tesori. Alla sera ci sarà un concerto di Musica da camera per voce (Simona Calando) e chitarra (Fabio Ardino) nella sala convegni. Domenica dopo la colazione mattutina i partecipanti potranno scegliere di visitare il Sacro Monte, il lago del Mucrone o il giardino botanico prima della santa messa nella Basilica Nuova. Il rientro è previsto per il pomeriggio con mezzo proprio o bus di linea. Tutti i pasti saranno serviti al ristorante la “Croce Bianca” mentre il pernottamento sarà nel Santuario di Oropa. Il costo dell’intero weekend è di 68 euro tutto compreso per gli anziani residenti nel territorio della Provincia di Biella. Per gli anziani residenti a Biella la quota è di 48 euro grazie ad una partecipazione sociale di 20 euro. «L’istituto Belletti Bona ha aderito con estremo piacere all’iniziativa - dice il presidente Alberto Scicolone - e in tal senso offrirà totalmente l’evento ai suoi ospiti che aderiranno. Inoltre l’istituto metterà anche a disposizione dell’iniziativa un operatore socio sanitario, un animatore e dei volontari affinchè anche le persone con problemi di deambulazione possano passare due giorni piacevoli e senza barriere. L’invito ad aderire è rivolto a tutte le Case di riposo del territorio biellese». Per il momento le iscrizioni sono state piuttosto esigue, in particolare per i residenti nel comune di Biella, appena una decina, nonostante l’agevolazione in fatto di costi. Dal resto del territorio biellese e dalle case di riposo sono arrivate circa 20 iscritti. Le prenotazioni restano comunque ancora aperte telefonando al numero 015-3507857 per i residenti a Biella e al numero 348-3746898 per i residenti in provincia e per le Case di Riposo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter