Occhieppo Inferiore, il Comune cerca volontari

Occhieppo Inferiore, il Comune cerca volontari
Altro 26 Agosto 2014 ore 12:49

Il Comune di Occhieppo Inferiore non ci pensa due volte. La crisi è evidente, ma certi servizi, per la collettività, sono importanti e in qualche modo è necessario provvedere. Così Giulio Pavignano (nella foto), consigliere con delega all’Istruzione e Cultura della giunta guidata dal sindaco Monica Mosca, ha preso carta e penna ed invitato gli occhieppesi al volontariato. Il servizio che necessita del buon cuore e del tempo di qualche occhieppese, magari in pensione, è quello del pre scuola nelle scuole elementari.

La lettera. gli occhieppesi si sono trovati l’invito, nelle buche, per due incontri pubblici fissati il 26 agosto e il 3 di settembre alle 18 presso l’aula consiliare di Occhieppo. «In questo momento difficile per gli enti locali acquisisce una grande importanza il volontariato - si legge -, che consente di dar risposta alle esigenze della collettività anche nel momento in cui le istituzioni non dispongono più di risorse sufficienti».
 Prosegue Pavignano nella sua lettera: «l’azione dei volontari può essere dunque interpretata in un duplice modo: come la semplice conseguenza di una necessità , oppure come attiva partecipazione alla vita della comunità a cui si appartiene».
Il personale scolastico che riesce a garantire il servizio di pre scuola, un servizio importante per le famiglie, è ridotto all’osso: una sola persona.  «Si tratta di un servizio essenziale per molte famiglie (tra le 7,30 e le 8,30, ndr) - conclude il consigliere - ma che diventa sempre meno sostenibile. Negli ultimi anni è stato garantito da un membro del personale scolastico. Se qualche volontario lo affiancasse il servizio migliorererebbe sia nell’efficienza sia nella sicurezza».