Non li fanno entrare, incendiano il locale

19 Aprile 2010 ore 13:41

(19 apr) Non li hanno lasciati entrare perché avevano bevuto troppo e perché la scorsa settimana avevano dato fastidio agli altri clienti. E loro hanno pensato bene di far valere i propri diritti… incendiando la porta del locale, il “Road Runner” di via per Tollegno. Non li hanno lasciati entrare perché avevano bevuto troppo e perché la scorsa settimana avevano dato fastidio agli altri clienti. E loro hanno pensato bene di far valere i propri diritti… incendiando la porta del locale, il “Road Runner” di via per Tollegno. Hanno riempito due bottiglie di benzina con la quale hanno cosparso il portoncino d’ingresso in legno e una parte di pavé lì davanti. Poi con un accendino hanno appiccato il fuoco. «Per fortuna il prodotto ignifugo con il quale abbiamo verniciato la porta d’ingresso ha fatto il suo dovere», spiega un titolare del Road Runner, locale caratteristico, di tendenza, con le vetrate che s’affacciano sul torrente Oropa, molto frequentato dai giovani nei fine settimana. Le telecamere a raggi infrarossi che “proteggono” il locale hanno fatto il resto, dando una grossa mano ai poliziotti della Squadra mobile che hanno subito visionato il filmato. Le indagini-lampo degli investigatori – coadiuvati dai colleghi della Scientifica che hanno effettuato i rilievi – avrebbero già consentito di identificare i piromani. Si tratta di due giovani di età compresa fra i 23 e i 25 anni. Le loro generalità non sono state ovviamente divulgate in quanto la denuncia nei loro confronti dev’essere ancora formalizzata. Quella che può apparire come una bravata, viene in realtà inquadrata dal Codice penale come un reato molto serio, procedibile d’ufficio, per il quale sono previste pene pesanti: incendio doloso aggravato.
Le fiamme e il fumo, a parte annerire un pò il portoncino e il pavé a ridosso dell’ingresso, non hanno per fortuna provocato danni.
Il principio d’incendio risale alla notte tra venerdì e sabato. C’era stato come al solito il pienone. Dopo la chiusura, titolari e dipendenti hanno effettuato le prime pulizie e se ne sono quindi andati a dormire con l’intenzione di riprendere il lavoro il giorno dopo. I due balordi hanno atteso che tutti si allontanassero. Sono quindi entrati in azione. Dal vicino distributore automatico che si trova sempre lungo via per Tollegno, avrebbero riempito due bottiglie di benzina. Hanno quindi messo in pratica i loro propositi di vendetta. Erano le 4 e 45 quando la fiammata è stata notata da un automobilista di passaggio che ha dato l’allarme al “113”. Dalla sala operativa della Questura è stato coordinato l’intervento delle volanti e dei Vigili del fuoco che, in una manciata di minuti, hanno messo in sicurezza la zona. Subito dopo è arrivato anche uno dei titolari. La porta è stata aperta. Si è così potuto constatare che le fiamme non avevano provocato danni all’interno del locale. I poliziotti hanno quindi acquisito il filmato registrato dalle telecamere a infrarossi, attive pertanto anche al buio. Sia la scena complessiva che i volti dei due piromani appaiono chiarissimi.

19 aprile 2010

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità