Natale nel cuore di Biella, il programma dell'edizione 2015

Natale nel cuore di Biella, il programma dell'edizione 2015
Altro 25 Novembre 2015 ore 15:19

E’ stato approvato lunedì 23 novembre dalla giunta comunale il programma 2015 di “Natale nel cuore di Biella”. La rassegna inizierà il 4 dicembre e continuerà fino a dopo l’Epifania con tanti eventi dai mercatini alle mostre, dalla musica all’intrattenimento per i più piccoli. 
Il cartellone, come nel 2014, è frutto di un gioco di squadra che coinvolge Comune, Atl e associazioni di categoria: Ascom, Cna, Confesercenti e Oadi. 

E’ stato approvato lunedì 23 novembre dalla giunta comunale il programma 2015 di “Natale nel cuore di Biella”. La rassegna inizierà il 4 dicembre e continuerà fino a dopo l’Epifania con tanti eventi dai mercatini alle mostre, dalla musica all’intrattenimento per i più piccoli. 
Il cartellone, come nel 2014, è frutto di un gioco di squadra che coinvolge Comune, Atl e associazioni di categoria: Ascom, Cna, Confesercenti e Oadi. 
L'asse di via Italia sarà il fulcro delle manifestazioni: qui Ascom aprirà l'ufficio postale di Babbo Natale (nelle vetrine di SellaLab, il 14 e 15 dicembre) con l'annullo speciale per le letterine. Qui Cna – nel rione Riva – organizzerà manifestazioni attorno al suo spazio espositivo. In piazza Fiume Confesercenti apre il “villaggio degli gnomi”, casa del simbolo scelto dall'associazione per il Natale 2015, gli gnomi della lana. E l'isola pedonale sarà percorsa dal trenino che farà la spola (gratis) tra i giardini Zumaglini e piazza Martiri. La musica sarà presente con più appuntamenti: tornano le “Lucie” di Enköping, il gruppo folkloristico svedese che ogni anno fa tappa nel Biellese, suoneranno e canteranno nella chiesa della Trinità la Banda Verdi e il Biella Gospel Choir e il gospel sarà protagonista di un evento al teatro Sociale, in cartellone per il 22 dicembre. Ascom allargherà le manifestazioni al Piazzo, con la replica dello Street Food Festival in piazza Cisterna (appuntamento il 13 dicembre), «e speriamo» dice il presidente Mario Novaretti «che la neve renda indimenticabile lo scenario». E il mercato degli ambulanti stazionerà per tre domeniche, dal 6 al 20, tra piazza Vittorio Veneto e via La Marmora, fiancheggiato da una parte del mercatino degli hobbysti che invece sarà di casa in viale Matteotti e in viale Roma.
Tornano, ma traslocano, due delle attrazioni principali. Il luna park per i bambini si sposta da piazza Duomo (chiusa per il cantiere del rifacimento della pavimentazione) in una fetta di piazza Martiri. Anche la pista di pattinaggio lascia l'ombra del Battistero per spostarsi sul lato nord dei giardini Zumaglini. Altri dettagli su ulteriori eventi collaterali saranno resi noti man mano. La pagina Facebook “Nel cuore di Biella” sarà come l'anno scorso la principale fonte di comunicazione social per presentare il programma aggiornato di tutti gli appuntamenti giorno dopo giorno.
«Portare sotto l'etichetta di “Natale nel cuore di Biella” tutte le manifestazioni organizzate tra dicembre e l'inizio di gennaio in città è un modo di fare gioco di squadra tra tutti coloro che sono coinvolti nel raggiungimento di un obiettivo comune – commenta l’assessore al Commercio Stefano La Malfa - riportare vivacità al centro storico. Sono lieto che anche quest'anno si possa lavorare bene insieme».
«Il calendario di iniziative è focalizzato sull'intrattenimento, ma cerchiamo sempre di aggiungere note culturali a uno spartito già ricco – continua l’assessore alla Cultura Teresa Barresi - Nelle settimane precedenti al Natale si esce di casa volentieri. Poter aggiungere allo shopping un appuntamento al museo o un evento musicale è sicuramente una possibilità di arricchimento».
«Abbiamo confermato volentieri la nostra collaborazione per la promozione degli eventi natalizi – dice presidente di Atl Biella Luciano Rossi  - dopo il buon successo dell'anno scorso. L'obiettivo resta di portare più gente possibile nel cuore commerciale della città, ma anche negli altri “cuori”, da quello culturale tra museo e teatro Sociale a quello storico del Piazzo».
«Anche quest'anno investiamo 40mila euro per animare il periodo natalizio in città – prosegue - Mario Novaretti, presidente Ascom - Cerchiamo di fare del nostro meglio anche tenendo una finestra aperta sulla solidarietà. Nell'ufficio postale di Babbo Natale in via Italia tornerà la raccolta solidale di cibo e giocattoli a favore della Caritas diocesana. L'anno scorso in due giorni ne raccogliemmo due furgoni».
«Per il secondo anno raccogliamo volentieri l'invito del Comune di Biella per fare squadra – così direttore Cna Luca Guzzo  - Tra l'altro in centro le attività artigianali si mescolano a quelle commerciali. La novità di quest'anno che ci riguarda è la vetrina “Cna expone” in via Italia 70, uno spazio espositivo che da settembre mette in evidenza a turno le nostre imprese, con un buon successo. I risultati dell'anno scorso sono stati lusinghieri. Speriamo di replicare con lo stesso successo».
«Pensiamo che lavorare per vivacizzare il centro storico non sia utile solo per i commercianti ma che lo sia per l'intera città – sottolinea infine Angelo Sacco, presidente Confesercenti - È un pezzo di Biella che ha bisogno di nuovo vigore. E il fatto che la nostra iniziativa degli “Gnomi della lana” non sia nata dall'alto ma venga da un'idea dei commercianti stessi dimostra che lo spirito sta cambiando: c'è voglia di superare la fase delle lamentele e di iniziare a muoversi».
v.s.