Meno primariati ma più posti letto

Meno primariati ma più posti letto
Altro 17 Settembre 2015 ore 13:28

BIELLA - E’ stato approvato all’unanimità, ieri sera, il piano aziendale dell’Asl di Biella, redatto dal nuovo direttore generale Gianni Bonelli. Diverse le novità contenute all’interno del documento che programma l’attività sanitaria sul territorio. In particolare viene confermato il taglio di alcuni primariati, come già era previsto dalle delibere della Regione, ma è invece previsto un aumento dei posti letto in ospedale. Dagli attuali 482 si passerà a 512.

Una decisione che va in linea con il potenziamento del nuovo ospedale, sul quale punta forte anche la Regione, soprattutto con specialità come quella oncologica che vedrà una forte crescita del numero di posti letto a disposizione. Il direttore generale ha poi esposto ai sindaci anche una strategia di breve periodo per la riduzione delle liste di attesa in oculistica, ad oggi vicine ai due anni. Verranno infatti stilati appositi accordi con parti terze per arrivare ad accorciare i tempi delle visite. 

Enzo Panelli

Leggi di più sull’Eco di Biella di giovedì 17 settembre 2015

BIELLA - E’ stato approvato all’unanimità, ieri sera, il piano aziendale dell’Asl di Biella, redatto dal nuovo direttore generale Gianni Bonelli. Diverse le novità contenute all’interno del documento che programma l’attività sanitaria sul territorio. In particolare viene confermato il taglio di alcuni primariati, come già era previsto dalle delibere della Regione, ma è invece previsto un aumento dei posti letto in ospedale. Dagli attuali 482 si passerà a 512.

Una decisione che va in linea con il potenziamento del nuovo ospedale, sul quale punta forte anche la Regione, soprattutto con specialità come quella oncologica che vedrà una forte crescita del numero di posti letto a disposizione. Il direttore generale ha poi esposto ai sindaci anche una strategia di breve periodo per la riduzione delle liste di attesa in oculistica, ad oggi vicine ai due anni. Verranno infatti stilati appositi accordi con parti terze per arrivare ad accorciare i tempi delle visite. 

Enzo Panelli

Leggi di più sull’Eco di Biella di giovedì 17 settembre 2015