Altro

Medioevo dagli "Asinelli"

Medioevo dagli "Asinelli"
Altro Grande Biella, 14 Settembre 2012 ore 14:17

Antiche leggende, il Medioevo visto attraverso gli strumenti moderni, masche e suggestioni: si annunica insolita e suggestiva l’esibizione dei Carmina Gaelica, in programma oggi nella sede del Rifugio degli Asinelli (via per Zubiena, 62). A partire dalle 21, la compagnia canavese presenterà alla maniera degli antichi menestrelli lo spettacolo teatrale musicale “La leggenda dell’Armit e delle Masche”, che rievoca la storia dell’eremita che osò sfidare le masche, sfuggendo alla loro ira grazie al rifugio nella chiesa di San Grato, a Pavone Canavese.

 A seguire, verrà aperta l’installazione interattiva “Tre volte tre”, attraverso la quale il pubblico verrà catapultato nella storia di una strega medievale perseguitata. «Abbiamo ideato questa installazione per permettere a tutti di diventare la strega e provarne le emozioni semplicemente toccando con mano i suoi oggetti, che, resi interattivi, prenderanno la parola per narrare i ricordi di cui sono impregnati» spiegano i Carmina Gaelica; Carmina Gaelica ha ideato un’installazione interattiva, attraverso la quale il pubblico avrà la possibilità di vedersi catapultato nella storia di una strega medievale, perseguitata dalla Santa Inquisizione. Una storia che è tante storie.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter