Altro

Medici condotti: c’è “movimento”

Medici condotti: c’è “movimento”
Altro Grande Biella, 12 Dicembre 2017 ore 12:16

Sarà il dottor Claudio Grande a prendere il posto di Carlo Zarino, lo storico medico condotto di Valle San Nicolao, Vallanzengo e Bioglio che a fine anno andrà in pensione dopo quarant’anni di servizio. Mentre la cittadinanza - attraverso il comitato organizzatore “Amici e pazienti” -  si prepara dunque a salutare il medico con un pranzo in programma per domenica 17 dicembre alle 12.30, al ristorante Living garden di Cossato (info  336-617245,  338-6977217 o 348-9102258), l’Asl Bi è al lavoro per rendere immediatamente disponibile un successore. A Claudio Grande, in particolare, si è giunti con una procedura di conferimento di incarico temporaneo, a seguito della rinuncia dello stesso medico all’ambito territoriale Callabiana, Camandona, Mosso, Soprana, Trivero e Veglio, dove il posto di medico condotto si era reso disponibile a seguito delle dimissioni di Claudio Cortese. Claudio Grande era dunque primo in graduatoria per entrambe le possibilità, ma la sua scelta è stata quella di optare per l’ambito (Bioglio, Valle Mosso, Vallanzengo e Valle San Nicolao) sino ad ora gestito dal medico Carlo Zarino. L’incarico, in ogni caso, ha valore puramente temporaneo: il dottore prenderà servizio il prossimo 29 dicembre e sarà operativo fino al momento in cui verrà individuato il medico avente diritto all’inserimento e comunque non oltre il 28 dicembre 2018.

Questa, invece, la graduatoria che ora - a seguito della rinuncia del dottor Grande - verrà valutata per conferire il nuovo incarico temporaneo nell’ambito territoriale Callabiana, Camandona, Mosso, Soprana, Trivero e Veglio: Puce Veronica, Allorto Nicolò, Di Nicolantonio Stefano, Tescaro Maristella, Cavalotti Alessandro, Mello Rella Riccardo, Zariate Hamid.

Ma non  è quella l’unica zona del Biellese in cui si assiste in questo periodo a “movimenti” in ambito sanitario. Dopo svariate rinunce si è arrivati ad individuare un medico anche per l’ambito di Cavaglià, Dorzano, Roppolo, Salussola, Viverone e Zimone, in un primo momento - come da graduatoria - affidato ad Elisa Fiora. A seguito del diniego, l’assegnazione è passata a Veronica Puce, quindi a Stefano Di Nicolantonio e Fulvia Claudia Daffara, che hanno però preferito non accettare la proposta. Il ruolo di medico condotto di tali paesi è stato infine conferito alla dottoressa Maristella Tescaro, alla quale è stato in particolare assegnato un incarico temporaneo, a far data dal 1 dicembre 2017 e fino al 30 novembre 2018.

Intanto alla dottoressa Antonella Ester Marotta è stata assegnata nei giorni scorsi la “zona carente” di Cerreto Castello, Piatto, Valdengo e Vigliano Biellese. La dottoressa si è impegnata, tra l’altro, entro i 90 giorni successivi dalla comunicazione del  provvedimento, ad aprire uno studio professionale idoneo.

Veronica Balocco

Sarà il dottor Claudio Grande a prendere il posto di Carlo Zarino, lo storico medico condotto di Valle San Nicolao, Vallanzengo e Bioglio che a fine anno andrà in pensione dopo quarant’anni di servizio. Mentre la cittadinanza - attraverso il comitato organizzatore “Amici e pazienti” -  si prepara dunque a salutare il medico con un pranzo in programma per domenica 17 dicembre alle 12.30, al ristorante Living garden di Cossato (info  336-617245,  338-6977217 o 348-9102258), l’Asl Bi è al lavoro per rendere immediatamente disponibile un successore. A Claudio Grande, in particolare, si è giunti con una procedura di conferimento di incarico temporaneo, a seguito della rinuncia dello stesso medico all’ambito territoriale Callabiana, Camandona, Mosso, Soprana, Trivero e Veglio, dove il posto di medico condotto si era reso disponibile a seguito delle dimissioni di Claudio Cortese. Claudio Grande era dunque primo in graduatoria per entrambe le possibilità, ma la sua scelta è stata quella di optare per l’ambito (Bioglio, Valle Mosso, Vallanzengo e Valle San Nicolao) sino ad ora gestito dal medico Carlo Zarino. L’incarico, in ogni caso, ha valore puramente temporaneo: il dottore prenderà servizio il prossimo 29 dicembre e sarà operativo fino al momento in cui verrà individuato il medico avente diritto all’inserimento e comunque non oltre il 28 dicembre 2018.

Questa, invece, la graduatoria che ora - a seguito della rinuncia del dottor Grande - verrà valutata per conferire il nuovo incarico temporaneo nell’ambito territoriale Callabiana, Camandona, Mosso, Soprana, Trivero e Veglio: Puce Veronica, Allorto Nicolò, Di Nicolantonio Stefano, Tescaro Maristella, Cavalotti Alessandro, Mello Rella Riccardo, Zariate Hamid.

Ma non  è quella l’unica zona del Biellese in cui si assiste in questo periodo a “movimenti” in ambito sanitario. Dopo svariate rinunce si è arrivati ad individuare un medico anche per l’ambito di Cavaglià, Dorzano, Roppolo, Salussola, Viverone e Zimone, in un primo momento - come da graduatoria - affidato ad Elisa Fiora. A seguito del diniego, l’assegnazione è passata a Veronica Puce, quindi a Stefano Di Nicolantonio e Fulvia Claudia Daffara, che hanno però preferito non accettare la proposta. Il ruolo di medico condotto di tali paesi è stato infine conferito alla dottoressa Maristella Tescaro, alla quale è stato in particolare assegnato un incarico temporaneo, a far data dal 1 dicembre 2017 e fino al 30 novembre 2018.

Intanto alla dottoressa Antonella Ester Marotta è stata assegnata nei giorni scorsi la “zona carente” di Cerreto Castello, Piatto, Valdengo e Vigliano Biellese. La dottoressa si è impegnata, tra l’altro, entro i 90 giorni successivi dalla comunicazione del  provvedimento, ad aprire uno studio professionale idoneo.

Veronica Balocco

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter