Maturità, lanciato il “Toto-tracce”

Maturità, lanciato il “Toto-tracce”
Altro 27 Maggio 2016 ore 19:10

Il conto alla rovescia è cominciato: manca meno di un mese agli esami di maturità 2016 e su Internet, come ogni anno, è tempo di previsioni. Il cosiddetto “Toto-esame”, stavolta, mette in guardia gli studenti delle quinte dagli “anniversari”, pur conservando alcune costanti. Su cosa potrebbero incentrarsi, allora, le prime prove? Vanno per la maggiore, tra le supposizioni, Umberto Eco, Einstein e il terrorismo internazionale. A pochi mesi dalla morte, l’autore de “Il nome della rosa” potrebbe, infatti, essere proposto per un’analisi del testo. Secondo un'indagine svolta dal portale Skuola.net, l’altro grande “papabile” resta Luigi Pirandello, favorito già negli anni scorsi. Terzo posto per un altro romanziere del Novecento: Italo Svevo. Quanto ai poeti, gli intervistati da Skuola.net indicano, per primo, Giuseppe Ungaretti, seguito da Dante Alighieri. 

Per quanto riguarda i temi di attualità, tra i favoriti non mancano i 70 anni della Repubblica italiana e i diritti degli omosessuali. Profondamente scosso dagli attacchi terroristici che hanno sconvolto l'Europa, i fatti di Parigi e di Bruxelles, il 46 per cento dei ragazzi sentiti è, inoltre, convinto di trovare questo argomento nella prima prova d’esame. La scia mediatica delle discussioni legate al disegno di legge Cirinnà, sfociato nella legge sulle unioni civili, ha, poi, portato il 13 per cento dei maturandi a convincersi di trovare il tema dei diritti gay tra le tracce d'esame. Sull'ultimo gradino del podio, il tema dell'immigrazione.

Attenzione, però, alle ricorrenze, ovvero agli anniversari legati alla nascita o alla morte di autori e personaggi celebri. Circa il 36 per cento dei maturandi crede che l’80esimo anniversario della morte di Pirandello potrebbe essere motivo di comparsa, per lo scrittore, tra le tracce del saggio breve o nell’articolo di giornale di ambito artistico-letterario. Ma, quello di Pirandello, non è l'unico anniversario che potrebbe fare capolino alla maturità 2016. Quali altri sono da “temere”? In primis, i 400 anni dalla morte di William Shakespeare, i 120 dalla nascita di Eugenio Montale, i 100 anni dalla teoria della relatività di Albert Einstein. Ancora, i 30 anni dal maxi-processo alla mafia, tenuto a Palermo da Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, ricordati in questi giorni per la strage di Capaci.

Altri spunti: volontariato e solitudine adolescenziale. Secondo il portale Studenti.it, invece, altri temi legati all’attualità potrebbero essere il rientro in Italia di Greta Ramelli e Vanessa Marzullo, le ragazze sequestrate nel nord della Siria nel 2014, e che hanno fatto molto parlare di sé quest'anno, in particolar modo, dopo il loro rientro in Italia avvenuto il 15 gennaio. La loro vicenda si legherebbe a un tema sul volontariato.

C’è, infine, un’altra notizia che potrebbe fornire uno spunto per un eventuale sviluppo alla maturità: è il disastro aereo della Germanwings: un anno fa lo schianto sulle Alpi dell’Alta Provenza, con 150 persone a bordo. A causare il disastro, il co-pilota del volo, Andreas Lubitz, di soli 27 anni. La tragica vicenda - secondo Studenti.it - potrebbe essere inserita nella prima prova di maturità, in relazione alla depressione e alla solitudine, che sempre più affliggono le giovani generazioni.

Giovanna Boglietti

Il conto alla rovescia è cominciato: manca meno di un mese agli esami di maturità 2016 e su Internet, come ogni anno, è tempo di previsioni. Il cosiddetto “Toto-esame”, stavolta, mette in guardia gli studenti delle quinte dagli “anniversari”, pur conservando alcune costanti. Su cosa potrebbero incentrarsi, allora, le prime prove? Vanno per la maggiore, tra le supposizioni, Umberto Eco, Einstein e il terrorismo internazionale. A pochi mesi dalla morte, l’autore de “Il nome della rosa” potrebbe, infatti, essere proposto per un’analisi del testo. Secondo un'indagine svolta dal portale Skuola.net, l’altro grande “papabile” resta Luigi Pirandello, favorito già negli anni scorsi. Terzo posto per un altro romanziere del Novecento: Italo Svevo. Quanto ai poeti, gli intervistati da Skuola.net indicano, per primo, Giuseppe Ungaretti, seguito da Dante Alighieri. 

Per quanto riguarda i temi di attualità, tra i favoriti non mancano i 70 anni della Repubblica italiana e i diritti degli omosessuali. Profondamente scosso dagli attacchi terroristici che hanno sconvolto l'Europa, i fatti di Parigi e di Bruxelles, il 46 per cento dei ragazzi sentiti è, inoltre, convinto di trovare questo argomento nella prima prova d’esame. La scia mediatica delle discussioni legate al disegno di legge Cirinnà, sfociato nella legge sulle unioni civili, ha, poi, portato il 13 per cento dei maturandi a convincersi di trovare il tema dei diritti gay tra le tracce d'esame. Sull'ultimo gradino del podio, il tema dell'immigrazione.

Attenzione, però, alle ricorrenze, ovvero agli anniversari legati alla nascita o alla morte di autori e personaggi celebri. Circa il 36 per cento dei maturandi crede che l’80esimo anniversario della morte di Pirandello potrebbe essere motivo di comparsa, per lo scrittore, tra le tracce del saggio breve o nell’articolo di giornale di ambito artistico-letterario. Ma, quello di Pirandello, non è l'unico anniversario che potrebbe fare capolino alla maturità 2016. Quali altri sono da “temere”? In primis, i 400 anni dalla morte di William Shakespeare, i 120 dalla nascita di Eugenio Montale, i 100 anni dalla teoria della relatività di Albert Einstein. Ancora, i 30 anni dal maxi-processo alla mafia, tenuto a Palermo da Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, ricordati in questi giorni per la strage di Capaci.

Altri spunti: volontariato e solitudine adolescenziale. Secondo il portale Studenti.it, invece, altri temi legati all’attualità potrebbero essere il rientro in Italia di Greta Ramelli e Vanessa Marzullo, le ragazze sequestrate nel nord della Siria nel 2014, e che hanno fatto molto parlare di sé quest'anno, in particolar modo, dopo il loro rientro in Italia avvenuto il 15 gennaio. La loro vicenda si legherebbe a un tema sul volontariato.

C’è, infine, un’altra notizia che potrebbe fornire uno spunto per un eventuale sviluppo alla maturità: è il disastro aereo della Germanwings: un anno fa lo schianto sulle Alpi dell’Alta Provenza, con 150 persone a bordo. A causare il disastro, il co-pilota del volo, Andreas Lubitz, di soli 27 anni. La tragica vicenda - secondo Studenti.it - potrebbe essere inserita nella prima prova di maturità, in relazione alla depressione e alla solitudine, che sempre più affliggono le giovani generazioni.

Giovanna Boglietti