Matrimonio combinato per evitare l’espulsione

Tentativo non riuscito di un marocchino scoperto e rispedito a Casablanca dalla polizia

Matrimonio combinato per evitare l’espulsione
Biella Città, 08 Maggio 2019 ore 19:15

Matrimonio combinato per evitare l’espulsione. Voleva sposarsi con un’italiana per ottenere la cittadinanza ed evitare così l’espulsione. Non è però riuscito a convolare a nozze grazie al tempestivo intervento della Questura. Un marocchino di 31 anni già colpito da un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale, non è riuscito a convincere delle sue buone intenzioni gli operatori dell’Ufficio stranieri coordinati dal commissario Castrenze Cagliari. A tutti è apparso evidente che “questo matrimonio non s’ha da fare, né domani, né mai…”. Conclusi gli accertamenti, nei confronti del giovane è stato notificato un nuovo decreto di espulsione dall’Italia. E’ stato così preso in consegna dai poliziotti di una volante e portato direttamente alla frontiera, imbarcato cioé all’aeroporto di Malpensa su un aereo diretto a Casablanca. Il provvedimento prevede inoltre che il marocchino non possa rientrare in Italia per nessun motivo per almeno cinque anni. Poi si vedrà.

Tutti i dettagli in edicola domani su Eco di Biella.

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

CLICCA SULLA PAGINA FACEBOOK DI ECO

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità