Menu
Cerca

Marco Zanotti nuovo Provveditore agli Studi di Biella

Marco Zanotti nuovo Provveditore agli Studi di Biella
Altro 05 Maggio 2015 ore 04:44

BIELLA - Marco Zanotti sarà il nuovo Provveditore agli Studi di Biella. L’ufficializzazione arriverà solo a fine maggio, ma l’avviso pubblicato dall’Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte già c’è.  Oggetto: la riorganizzazione dell’Usr - si legge nel documento, pubblicato sul sito dell’Ufficio Scolastico Regionale - con “l’affidamento degli incarichi dirigenziali non generali”. Una rivoluzione, come aveva anticipato Fabrizio Manca, che da settembre dirige il "braccio operativo" del ministero dell'Istruzione in Piemonte, e che a Biella ha invece il sapore della continuità.  Marco Zanotti da tempo rappresenta, infatti, l’Ufficio Scolastico Provinciale. Vicario anche quando alla guida era l’ex Provveditore Piergiorgio Giannone, ritiratosi in pensione a inizio 2013. Sulla nomina, Marco Zanotti preferisce ancora non sbilanciarsi - «Sono scaramantico», spiega - per attendere la fine del mese. Quando il suo commento sarà a tutti gli effetti quello del nuovo Provveditore agli Studi di Biella.

BIELLA - Marco Zanotti sarà il nuovo Provveditore agli Studi di Biella. L’ufficializzazione arriverà solo a fine maggio, ma l’avviso pubblicato dall’Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte già c’è.  Oggetto: la riorganizzazione dell’Usr - si legge nel documento, pubblicato sul sito dell’Ufficio Scolastico Regionale - con “l’affidamento degli incarichi dirigenziali non generali”. Una rivoluzione, come aveva anticipato Fabrizio Manca, che da settembre dirige il "braccio operativo" del ministero dell'Istruzione in Piemonte, e che a Biella ha invece il sapore della continuità.  Marco Zanotti da tempo rappresenta, infatti, l’Ufficio Scolastico Provinciale. Vicario anche quando alla guida era l’ex Provveditore Piergiorgio Giannone, ritiratosi in pensione a inizio 2013. Sulla nomina, Marco Zanotti preferisce ancora non sbilanciarsi - «Sono scaramantico», spiega - per attendere la fine del mese. Quando il suo commento sarà a tutti gli effetti quello del nuovo Provveditore agli Studi di Biella.

E sempre sul fronte scuole si registra l'altissima adesione allo sciopero generale unitario della scuola, indetto da Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals e Gilda per oggi, 5 maggio. Sul territorio in molti incrociano le braccia. Aveva annunciato Marco Ramella Trotta di Flc Cgil: «Molti dei nostri rappresentati delle Rsu segnalano che in certe realtà l'adesione è del 100 per cento e che alcuni plessi chiuderanno, in quanto non potranno garantire il servizio minimo. Si tratta, in particolare, di istituti comprensivi, difficili da gestire in quanto articolati su più sedi». Insomma Ata, insegnanti e studenti: tutti in piazza contro il disegno di legge del governo, “La Buona Scuola”, a favore de “La nostra scuola”, come recita lo slogan dello sciopero.   

Intanto a Biella è atteso l’arrivo del Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, che, su invito dei senatori Favero e Susta,  incontrerà il mondo della scuola, venerdì 8 maggio, alla scuola media “Marconi” e, alle 14, sarà all’Ic di Cossato, dai docenti e studenti della Lis. 

G.B.