aveva 89 anni

Lutto anche nel Biellese per la morte dell'artista Carlo Rapp

Nato a Intra nel 1932 da famiglia di origini alsaziane, è stato un artista poliedrico, attivo come pittore, incisore, scultore, scenografo, autore di vetrate e di campane

Lutto anche nel Biellese per la morte dell'artista Carlo Rapp
Biella Città, 31 Gennaio 2021 ore 17:32

Lutto anche nel Biellese per la morte dell'artista Carlo Rapp.

Chi era

Nato a Intra nel 1932 da famiglia di origini alsaziane, è stato un artista poliedrico, attivo come pittore, incisore, scultore, scenografo, autore di vetrate e di campane. Formatosi tra Italia, Francia, Svizzera e Germania, è rimasto sempre strettamente legato al suo lago. Il suo legame con il Biellese riguardava i lavori effettuati nella chiesa di Pavignano ma Rapp era conosciuto in tutto il Piemonte per aver lavorato sulla vetrata della cappella della stazione Porta Nuova di Torino e sulle sculture in bronzo della Parrocchia Gesù Redentore di Torino.

Vita sofferta

Dopo la scomparsa della moglie, avvenuta 12 anni fa, Rapp ha perso anche i suoi due unici figli. Il rosario sarà recitato alle 18 di domani, lunedì 1 febbraio, nella chiesa di San Paolo a Biella. Il funerale si terrà invece nella Basilica Antica di Oropa martedì 2 febbraio, alle 14,45. Dopo la funzione, la sua salma riposerà nel cimitero monumentale di Oropa.