Altro

Consiglio comunale sul bilancio

Consiglio comunale sul bilancio
Altro Grande Biella, 26 Marzo 2011 ore 11:08

(26 mar) Lunedì, alle ore 21 il consiglio comunale di Vigliano si riunirà nella nuova sala consiliare (piazza Roma 4-5). All’ordine del giorno ci sarà l’approvazione del bilancio di previsione dell’esercizio finanziario 2011 e del bilancio pluriennale 2011-2013. Si discuterà anche dei costi e dei mezzi di finanziamento dei servizi a domanda individuale e si approveranno gli incarichi di studio, di ricerca e di consulenza per il prossimo triennio nonché il regolamento per l’applicazione della tariffa per la gestione dei rifiuti solidi urbani (a proposito della raccolta differenziata dei rifiuti, quest’anno il Comune di Vigliano introdurrà la raccolta della frazione umida prevedendo una riduzione della tariffa per chi si doterà di composter o di dissipatori). Lunedì, alle ore 21 il consiglio comunale di Vigliano si riunirà nella nuova sala consiliare (piazza Roma 4-5). All’ordine del giorno ci sarà l’approvazione del bilancio di previsione dell’esercizio finanziario 2011 e del bilancio pluriennale 2011-2013. Si discuterà anche dei costi e dei mezzi di finanziamento dei servizi a domanda individuale e si approveranno gli incarichi di studio, di ricerca e di consulenza per il prossimo triennio nonché il regolamento per l’applicazione della tariffa per la gestione dei rifiuti solidi urbani (a proposito della raccolta differenziata dei rifiuti, quest’anno il Comune di Vigliano introdurrà la raccolta della frazione umida prevedendo una riduzione della tariffa per chi si doterà di composter o di dissipatori). L’opposizione. Filippo Fassina, il capogruppo della lista di minoranza “La nuova via” presenterà una mozione sulla qualità dell’aria che sarà tema di discussione: «In seguito ai dibattiti avvenuti in occasione dei consigli comunali riguardo alle possibili ricadute sull’ambiente e sulla qualità dell’aria causate dalla presenza di una centrale energetica in aree limitrofe, è necessario essere in possesso di dati concreti e aggiornati per poter esprimere un’opinione oggettiva sullo stato attuale della qualità dell’aria e sull’impatto che l’inquinamento di qualunque genere può avere sull’ambiente circostante. Per questo credo che la giunta ed il consiglio comunale debbano impegnarsi a richiedere agli enti competenti di garantire almeno un monitoraggio annuale nei mesi di gennaio e di febbraio al fine di ottenere dati continui e aggiornati per eventuali esigenze future». Nella foto il sindaco Luca Sangalli

26 marzo 2011

Seguici sui nostri canali