Luca Macchetto di nuovo su un Ottomila

Luca Macchetto di nuovo su un Ottomila
07 Ottobre 2014 ore 11:39

Luca Macchetto è tornato a sfiorare il cielo. Dopo aver raggiunto due anni fa la vetta del Manaslu, la guida alpina biellese è arrivata nei giorni scorsi in cima a un altro Ottomila, il Cho Oyu, la Dea Turchese. Macchetto, che fa parte del gruppo Mountain Kingdom, ha toccato gli 8.201 metri della sesta montagna del mondo lo scorso 2 ottobre, in compagnia di tre clienti dell’agenzia. Tutti gli alpinisti non facevanbo uso di ossigeno.

Anche nel 2012 Macchetto aveva raggiunto la vetta senza l’uso di ossigeno, ma quella volta era in Himalaya in semplice veste di alpinista. Questa volta, invece, il biellese era alla guida di tre clienti italiani, accompagnati da due sherpa, cosa non di poco conto nella scalata di una cima in aria sottile. Mountain Kingdom quest’ anno ha organizzato ben due spedizioni  in Himalaya. L’una, quella di Macchetto, arrivata all’esito sperato, e l’altra, guidata da  Cesare Cesa  Bianchi, presidente delle guide alpine italiane, diretta invece al Manaslu. In questo caso, il gruppo è riuscito a portare in vetta Ismet, la prima donna turca ad essere arrivata oltre quota  8mila metri, insieme allo Sherpa Thsiring. Le due spedizioni stanno partendo in queste ore dai campi base per ritornare a Katmandu e sono attese in Italia per la metà di ottobre.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità