Ripartenza

L’Sos delle piscine: i gestori chiedono aiuto per sopravvivere

Inoltrate al Dipartimento dello Sport misure urgenti per la sopravvivenza dei quasi 5000 impianti presenti in tutta Italia.

L’Sos delle piscine: i gestori chiedono aiuto per sopravvivere
Altro 12 Dicembre 2020 ore 16:00

Piscine: le associazioni dei gestori, unite, chiedono interventi per la sopravvivenza. Ecco la loro posizione.

La richiesta

La categoria dei gestori di piscine, più penalizzata di altre dalle misure di contrasto al Covid-19 adottate dal Governo, ha fatto squadra e si è resa protagonista di una importante iniziativa a sostegno del settore.

Le sigle più rappresentative delle imprese e delle associazioni che gestiscono i quasi 5000 impianti natatori in Italia, supportate da ForumPiscine, hanno incontrato il Dipartimento dello Sport avviando un dialogo costruttivo sulle quattro istanze imprescindibili per la sopravvivenza delle piscine.

Da una parte, la situazione, drammatica, delle piscine; dall’altra, la determinazione e la convergenza di intenti delle principali associazioni di categoria che rappresentano i gestori degli impianti natatori sul territorio italiano. Sono i due volti di una realtà in evoluzione, che nel mese di novembre ha portato le sigle di riferimento della gestione delle piscine a incontrarsi virtualmente in diverse riunioni plenarie, con il supporto e il coordinamento di ForumPiscine, e con un obiettivo chiaro e condiviso: individuare e proporre al Dipartimento dello Sport misure urgenti per la sopravvivenza dei quasi 5000 impianti natatori in Italia.  Si tratta di una “nicchia” nel mondo dei centri sportivi che richiede però interventi mirati e specifici, a fronte dei gravosi oneri gestionali (quelli acquatici sono in assoluto gli impianti sportivi più energivori e tecnicamente complessi) e dell’inestimabile valore del servizio reso alla collettività.

Nello spirito collaborativo e costruttivo che ha contraddistinto le plenarie delle associazioni di categoria, i rappresentanti riuniti al tavolo hanno formulato quattro istanze raccolte nel documento congiunto “ Le istanze proposte dalle associazioni di categoria dei gestori degli impianti natatori per la sopravvivenza delle piscine in Italia”, sottoscritto da Agisi (presieduta da Giorgio Lamberti), Anif (presidente, Giampaolo Duregon),Assonuoto (presidente, Alessandro Valentini), Gestori della Liguria (presieduta da Andrea Biondi) e Gestori del Piemonte (presieduta da Luca Albonico). Il documento è stato firmato anche da ForumPiscine, in qualità di promotore e coordinatore dell’iniziativa.

Le proposte sono state presentate ufficialmente lo scorso 4 dicembre al Dipartimento dello Sport in un clima di apertura e dialogo, da Marco Sublimi, apprezzato consulente per la gestione di impianti sportivi e natatori, e Roberto Bresci, commercialista, specializzato in diritto sportivo e fiscalità degli enti sportivi dilettantistici,incaricati dalle associazioni di categoria che hanno aderito all’iniziativa.

Il documento è stato accolto con favore dal Dipartimento dello Sport, come strumento utile ai fini della valutazione di misure di sostegno integrative e migliorative da inserire nei prossimi provvedimenti per sostenere i gestori e creare le condizioni per la riapertura.  Grande disponibilità è stata espressa, da parte del Dipartimento dello Sport, a proseguire il dialogo in corso con un secondo incontro finalizzato a riflettere sulle istanze per la ripresa, sulle quali il tavolo di lavoro delle associazioni di categoria è già all’opera”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli