«Locazione convenzionata, sconti sull’Imu»

«Locazione convenzionata, sconti sull’Imu»
06 Ottobre 2014 ore 00:07

Una mozione contro la crisi della locazione e sui contratti convenzionati con annessa  riduzione del 50 per cento dell’Imu. A proporla è Fratelli d’Italia, con il suo capogruppo a Palazzo Oropa, Andrea Delmastro.

Che scrive: «La difficile situazione economica odierna ha ripercussioni evidenti, soprattutto nella nostra città, sul mercato immobiliare delle locazioni. Per affrontare le difficoltà sia degli inquilini sia dei piccoli proprietari di immobili, la legge 431 del 09.12.1998 ha introdotto il contratto convenzionato relativa alla disciplina delle locazioni di alloggi ad uso abitativo nei comuni ad alta tensione abitativa. Tale disciplina, prevede la facoltà per le parti di utilizzare per la stipulazione “contratti tipo”, definiti sulla scorta di procedure che trovano ragione nella negoziazione di accordi locali stipulati fra le organizzazioni della proprietà edilizia e dei conduttori-inquilini maggiormente rappresentative, i cui criteri generali sono posti da un accordo quadro a livello nazionale. In data 28 giugno  è stato stipulato e depositato accordo territoriale anche a Biella, tra rappresentanti degli inquilini e dei piccoli proprietari, con puntuale indicazione dei parametri per la determinazione di un canone di locazione equo, considerate dimensioni, posizione, classe energetica ed altri parametrio dell’alloggio in questione. Il proprietario, nel caso stipuli un contratto convenzionato, può optare per il vantaggiosi regime alternativo della cosiddetta  “cedolare secca”, con aliquota unica ridotta la 15 per cento sul reddito derivante dal canone dei contratti convenzionati e che tale aliquota è sostitutiva di Irpef e relative addizionali, imposta di registro e imposta di bollo. Inoltre il vantaggio dell’inquilino è relativo alla possibilità di reperire unità abitativa a prezzi inferiori di quelli di mercato». Delmastro, a supporto della sua tesi, cita anche alcuni Comuni italiani, tra cui Torino, che «hanno dimostrato di cogliere l’importanza di tale strumento offerto dalla legge e, anzi, lo hanno ulteriormente valorizzato riducendo del 50 per cento l’Imu a tutti i proprietari che aderiscono al contratto convenzionato». Il capogruppo di Fdi, fatte queste premesse, impegna il Comune «a promuovere una campagna informativa presso i cittadini circa le occasioni e le premialità offerte dal contratto convenzionato, « prevedere, nel 2015 e sulla scorta una riduzione del 50% della quota Imu della Iuc a beneficio dei proprietari che, aderendo al contratto convenzionato, locano l’immobile di proprietà alle condizioni ivi indicate».

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità