Le vie di Salussola cambiano nome

Le vie di Salussola cambiano nome
Altro 03 Gennaio 2017 ore 17:46

SALUSSOLA - La strada da via Martiri Libertà fino all'incrocio con via Dorzano, in frazione San Secondo, diventerà via San Secondo Martire. La strada da via Giulio Natta alla borgata Brianco diventerà via Enrico Mattei. La strada da via Stazione al Molino dei Banditi, via Molino dei Banditi. Sono solo alcune delle novità in arrivo a Salussola: la toponomastica, ovvero i nomi delle vie, è infatti destinata a subire un'importante rivoluzione. Un buon numero di strade cambierà nome, mentre altre saranno aggiunte: è la novità messa in campo dall'amministrazione del sindaco Carlo Cabrio, il quale giustifica l'importante operazione - il cui avvio è previsto per il prossimo 9 gennaio - con motivazioni di ordine pratico: «Tale cambiamento si è reso necessario visti gli inconvenienti che si sono verificati negli ultimi tempi. La consegna della posta spesso non risulta essere efficiente, i corrieri non trovano le vie e le ambulanze hanno difficoltà nel raggiungere le varie abitazioni; anche i nomi delle vie risultano essere caotici e confusionari».
I residenti hanno ricevuto una lettera che - spiega Cabrio - «avrà il compito di spiegare e rendere chiara la modalità con cui si cercheranno di apportare le varie modifiche». Il tutto prenderà il via da Salussola Monte e Piano, S.Secondo, Brianco e a seguire Arro e Vigellio.

Ecco le altre variazioni in programma: da via S. Secondo Martire a borgata Chiappara diventerà via Chiappara; da via San Secondo a via della Mandria diventerà via Canonico Aldo Garella; da via Dorzano all’abitazione Piancone diventerà via Cav. Silvio Sardi; da via Zimone a borgata Prelle diventerà via Prelle; da via Zimone a via Roppolo diventerà via Giovanni Vialardi; da via Giovanni Vialardi a via Zimone diventerà via Famiglia Gianinetto; da via Duca d’Aosta al confine con Cerrione diventerà via Cerrione; da via Molino dei Banditi a via Giulio Natta diventerà via Molino del Maglio; da via Martiri Libertà al confine con Dorzano, verso Brianco, diventerà via Giulio Natta. Introdotti poi piazzale Beato Pietro Levita in via don Francesco Cabrio e piazzale Monsignor Oscar Lacchio in via Generale Bignami.
V.B.

SALUSSOLA - La strada da via Martiri Libertà fino all'incrocio con via Dorzano, in frazione San Secondo, diventerà via San Secondo Martire. La strada da via Giulio Natta alla borgata Brianco diventerà via Enrico Mattei. La strada da via Stazione al Molino dei Banditi, via Molino dei Banditi. Sono solo alcune delle novità in arrivo a Salussola: la toponomastica, ovvero i nomi delle vie, è infatti destinata a subire un'importante rivoluzione. Un buon numero di strade cambierà nome, mentre altre saranno aggiunte: è la novità messa in campo dall'amministrazione del sindaco Carlo Cabrio, il quale giustifica l'importante operazione - il cui avvio è previsto per il prossimo 9 gennaio - con motivazioni di ordine pratico: «Tale cambiamento si è reso necessario visti gli inconvenienti che si sono verificati negli ultimi tempi. La consegna della posta spesso non risulta essere efficiente, i corrieri non trovano le vie e le ambulanze hanno difficoltà nel raggiungere le varie abitazioni; anche i nomi delle vie risultano essere caotici e confusionari».
I residenti hanno ricevuto una lettera che - spiega Cabrio - «avrà il compito di spiegare e rendere chiara la modalità con cui si cercheranno di apportare le varie modifiche». Il tutto prenderà il via da Salussola Monte e Piano, S.Secondo, Brianco e a seguire Arro e Vigellio.

Ecco le altre variazioni in programma: da via S. Secondo Martire a borgata Chiappara diventerà via Chiappara; da via San Secondo a via della Mandria diventerà via Canonico Aldo Garella; da via Dorzano all’abitazione Piancone diventerà via Cav. Silvio Sardi; da via Zimone a borgata Prelle diventerà via Prelle; da via Zimone a via Roppolo diventerà via Giovanni Vialardi; da via Giovanni Vialardi a via Zimone diventerà via Famiglia Gianinetto; da via Duca d’Aosta al confine con Cerrione diventerà via Cerrione; da via Molino dei Banditi a via Giulio Natta diventerà via Molino del Maglio; da via Martiri Libertà al confine con Dorzano, verso Brianco, diventerà via Giulio Natta. Introdotti poi piazzale Beato Pietro Levita in via don Francesco Cabrio e piazzale Monsignor Oscar Lacchio in via Generale Bignami.
V.B.