Lavoro: la scuola crea occupazione

Lavoro: la scuola crea occupazione
Altro 13 Marzo 2012 ore 13:24

Quanto conta il lavoro presente e futuro per noi giovani? L’Istituto professionale Ipssar “E. Zegna”, come istituto professionale, crea già un ponte tra istruzione e mondo del lavoro, aiutando noi allievi ad inserirci più rapidamente in ambiti professionali. Durante gli anni di studio, abbiamo la possibilità di vivere attività lavorative sia attraverso gli stage che le cosiddette “stagioni” in luoghi  turistici. Non sempre, tuttavia, terminati i 5 anni di studio, si mantiene la volontà o si ha l’opportunità di attivarsi in questi ambiti.

Quanto conta il lavoro presente e futuro per noi giovani? L’Istituto professionale Ipssar “E. Zegna”, come istituto professionale, crea già un ponte tra istruzione e mondo del lavoro, aiutando noi allievi ad inserirci più rapidamente in ambiti professionali. Durante gli anni di studio, abbiamo la possibilità di vivere attività lavorative sia attraverso gli stage che le cosiddette “stagioni” in luoghi  turistici. Non sempre, tuttavia, terminati i 5 anni di studio, si mantiene la volontà o si ha l’opportunità di attivarsi in questi ambiti. Potrei presentare nostri ex compagni, giovani,  precari, viaggiatori, sognatori, digitali, pragmatici… alla ricerca di una loro collocazione. Jacopo opera al ristorante milanese di Trussardi, Marco al lago d’Orta e Luca continua con le stagioni: all’Elba d’estate e in Val d’Aosta d’inverno; Cesare lavora in una nota pasticceria di Torino,  Ivan è chef a Cervinia, Francesca tirocinante come Nutrizionista presso il Centro Oncologico di Milano presieduto dal professor Veronesi. Ma potremmo anche, spazio permettendo, raccontare di chi ha scelto l’Australia, la Gran Bretagna, i Caraibi o gli States, come di chi è entrato in seminario o nell’esercito o in uffici amministrativi.
Erica Ariagno