Altro

Lavori Cordar, viabilità a rischio

Lavori Cordar, viabilità a rischio
Altro Biella Città, 09 Gennaio 2014 ore 12:04

Secondo l’ordinanza firmata dal Comune gli interventi per la posa di una tubazione per acquedotto ed una di fognatura nell’area del ponte di Chiavazza sarebbero dovuti partire lo scorso 27 dicembre. Solo ieri, però, i tecnici dell’impresa Bazzani, a cui Cordar ha affidato i lavori, hanno dato ufficialmente il via al cantiere.

Che durerà parecchio, ben 120 giorni lavorativi. Vista la posizione e le vie interessate, il rischio che la viabilità subisca rallentamenti è forte. Perché nell’intera area, che interesserà il ponte, ma anche via Serralunga e via Cernaia, la strada subirà dei restringimenti e il traffico dovrà essere regolamentato da movieri. Non verranno dunque piazzati semafori mobili.

L’intervento, come, detto, prevede la posa di una tubazione per acquedotto ed una di fognatura, come comunicano dal Cordar. Quest’ultima percorrerà parte della via Serralunga, verrà staffata al ponte di Chiavazza e si congiungerà al collettore fognario Biella-depuratore di Cossato. L’importo complessivo dell’opera ammonta a 200mila euro. L’intervento, come detto, verrà effettuato dall’impresa Bazzani che avrà 120 giorni lavorativi per arrivare al completamento. Il direttore dei lavori è l’ingegner Alberto Servo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter