L'Avaro di Molière a Cossato

L'Avaro di Molière a Cossato
Altro 13 Marzo 2012 ore 18:09

Alle 21 di questa sera, martedì 13, al Teatro Comunale di Cossato, andrà in scena "L’Avaro" di Molière (nella foto nel ritratto di Nicolas Mignard). Sul palco, per la regia di Luciano Leonesi e Guido Ferrarini, Guido Ferrarini, Aldo Sassi, Federica Tabori, Lorenzo Spiri, Tiziano Tommesani, Serena D’Andria, Alida Piersanti, Andrea Zacheo, Alessandro Fornari, Ivano Nunzi, Maurizio Grondona e Simona Pace.

Alle 21 di questa sera, martedì 13, al Teatro Comunale di Cossato, andrà in scena "L’Avaro" di Molière (nella foto nel ritratto di Nicolas Mignard). Sul palco, per la regia di Luciano Leonesi e Guido Ferrarini, Guido Ferrarini, Aldo Sassi, Federica Tabori, Lorenzo Spiri, Tiziano Tommesani, Serena D’Andria, Alida Piersanti, Andrea Zacheo, Alessandro Fornari, Ivano Nunzi, Maurizio Grondona e Simona Pace.
La pièce è impostata sulla forza comica e tragica del primo grande “carattere” creato da Molière, dando però rilievo all’ambiente familiare e sociale da cui questo personaggio è condizionato, un ambiente di arrivisti, altrettanto violenti quanto il protagonista. La passione di Arpagone per l’accumulo e la conseguente proliferazione dei profitti in forma di interessi è esclusiva, violenta, pericolosa a sé e agli altri, una tortura come il gioco in borsa, come l’incertezza del “buon fine”. La sua parsimonia corrompe i figli, i servi, gli amici; tutti diventano suoi avversari, veri ladri di denaro e di affetto, che lo costringono all’isolamento drammatico. Lui solo, in una commedia senza il solito unico, riconoscibile antagonista, perché per antagonisti ha tutti.
Ingresso: intero 20 euro, ridotto 17.