Altro

La Regione stanzia 500mila euro per salvare la cestovia del Camino

La Regione stanzia 500mila euro per salvare la cestovia del Camino
Altro Grande Biella, 28 Novembre 2013 ore 18:09

Via libera dalla Giunta Regionale allo stanziamento di 500 mila euro per la revisione generale della Cestovia del Camino.

Le risorse, sia regionali che statali, rientrano nell’ambito degli FSC, i Fondi per lo sviluppo e la coesione.

 “Le risorse verranno erogate a seguito di uno specifico Accordo di Programma con il Comune di Biella, che sarà siglato nel 2014 - sottolinea Gilberto Pichetto Fratin, vicepresidente e assessore al Bilancio della Regione Piemonte – L’intervento contribuirà al rafforzamento del prodotto turistico locale”.

 “A pochi giorni dall’avvio della stagione sciistica queste risorse serviranno a sostenere un’infrastruttura importante per il sistema invernale biellese – sottolinea Alberto Cirio, assessore al Turismo e Sport della Regione Piemonte - La montagna rappresenta il primo prodotto turistico del nostro territorio, un comparto che, dagli ultimi dati resi noti proprio oggi, alimenta un indotto di oltre 700 milioni di euro dando lavoro a più di 20mila persone”.

 

Risorse aggiuntive per 350 mila euro anche alla riserva speciale del Sacro Monte di Oropa. Lo ha deciso oggi la Giunta regionale del Piemonte, su proposta degli assessori Gilberto Pichetto Fratin e Gianluca Vignale, considerata la particolare specificità dell’area. L’obiettivo è realizzare un’adeguata valorizzazione della riserva, che costituisce una delle più importanti attrazioni turistiche piemontesi
 
Il Sacro Monte di Oropa, che comprende nel proprio ambito il famoso santuario, conta ogni anno flussi di circa 800 mila presenze.
 
«Con lo stanziamento di questi fondi viene cancellata ogni disparità che era stata lamentata nei mesi scorsi rispetto alle risorse assegnate alle altre aree protette della regione – assicura il vice Presidente e assessore regionale al Bilancio, Gilberto Pichetto FratinL’attenzione verso questo gioiello del nostro territorio non è mai  venuta meno e possiamo oggi essere soddisfatti per aver rimesso in piedi un finanziamento indispensabile, a tutela dell’area e di tutto il comparto che vi lavora».

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter