Altro

La Regione “ci deve” 75 milioni

La Regione   “ci deve”  75 milioni
Altro Grande Biella, 04 Novembre 2012 ore 23:13

Ormai la storia si ripete. Gli ultimi anelli della catena sono quelli che vanno in sofferenza e parte delle risorse che potrebbero spendere per dare servizi ai cittadini finiscono bruciati in interessi passivi che vengono pagati alle banche. Perché tutto questo? Semplice: il Governo tarda a trasferire risorse alla Regione che, a sua volta, non è puntuale a erogare ciò che i Comuni, le Asl o i Consorzi socio assistenziali attendono. Per il sistema Biella si parla di una cifra da capogiro che oscilla tra i 70 e gli 80 milioni di euro. Ad essere maggiormente esposta è l’Asl di Biella che ha la possibilità di ricorrere ad anticipazioni di cassa fino a 45 milioni. E la cifra che paga annualmente alle banche per questo tipo di operazione è ragguardevole anche se non così elevata se si pensa all’esposizione: 1,3 milioni di euro. Che, però, a fronte di pagamenti puntuali da parte della Regione si potrebbero risparmiare, andando a recuperare una parte dei 3,9 milioni di euro mancanti dal bilancio 2012.

Non se la passa meglio il Comune di Biella, come spiega l’assessore al bilancio Gabriele Mello Rella. «Stiamo ancora attendendo - dice - 1,56 milioni per il Piano di sviluppo urbano, 1,4 milioni per gli eventi alluvionali del 2003, 2 milioni per il piano “10.000 alloggi”, 1 milione per palazzo Pella, 4 milioni per il Piano territoriale integrato e una buona fetta della parte corrente». All’incirca 10 milioni di euro che farebbero dormire sonni tranquilli all’assessore. Ma così non è. «Siamo in anticipazione di cassa - svela - per circa 3,5 milioni, su cui paghiamo interessi passivi. Se la Regione fosse puntuale saremmo 6 milioni di euro sopra e non dovremmo attendere con paura la seconda rata dell’Imu che ci arriverà a fine dicembre e che per noi è pesantissima». E vale circa 12 milioni di euro. «Per fortuna il Ministero ha detto no al rinvio dei pagamenti altrimenti avremmo avuto seri problemi a far quadrare i conti». La lettera. Mello ha inviato nei giorni scorsi una lettera alla Regione per sapere quando verranno trasferiti i fondi. Una domanda che, però, sino ad oggi, è rimasta lettera morta...

Enzo Panelli

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter