La fagiolata da guinness va a ruba

La fagiolata da guinness va a ruba
15 Febbraio 2015 ore 22:43

Non c’è maltempo che tenga quando si tratta della fagiolata da guinness di Chiavazza.

«L’abbiamo fatta fuori tutta – dice un raggiante Cucu, alias Franco Caucino, la maschera del quartiere -, alle sei di sera c’erano ancora parecchie persone in coda per ritirarla. Un vero successo nostante il maltempo. E pensare che ne abbiamo fatta ancora di più dell’anno scorso». Già, perché gli infaticabili volontari del Comitato carnevale di Chiavazza, quest’anno hanno raggiunto la ragguardevole cifra di 130 paioli preparati, oltre a uno più piccolo. Perché non si sa mai. «E abbiamo fatto bene – dice il Cucu – perché è andata a ruba». Tra sabato, quando hanno lavorato una settantina di volontari, e ieri, con un impegno di 100 persone, la manifestazione si è confermata uno degli appuntamenti clou di questo carnevale. «E quest’anno – dice la maschera – si sono finalmente visti anche dei giovani. Per fortuna, questo ci consente di sperare di tenere viva questa bellissima tradizione». All’appuntamento era invece assente don Remo Baudrocco che venerdì è stato operato al braccio e al ginocchio (frattura della rotula), dopo la caduta di domenica scorsa durante la sfilata dei carri. «Sta bene – dice il Cucu, ma ha comprensibilmente ancora male. Lo aspettiamo per il prossimo anno».

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità