La consegna dei lavori in via Rosazza a Chiavazza

La consegna dei lavori in via Rosazza a Chiavazza
Altro 11 Gennaio 2017 ore 15:45

BIELLA - E’ prevista oggi, mercoledì 11 gennaio, la consegna dei lavori per la risistemazione di via Rosazza, la strada che a Chiavazza collega via Milano con piazza XXV Aprile. L’intervento fa parte di un appalto da 300mila euro che comprende anche il restauro della pavimentazione in via Galliari, vinto dall’impresa varesina (ha sede a Cislago) Ramella & C. ed è il primo di una serie di interventi di manutenzione che nei prossimi mesi interesseranno la rete viaria cittadina. «Sono già stati finanziati 1,8 milioni di lavori - spiega l’assessore Sergio Leone - e un altro milione è stato messo a bilancio per il 2017».

In via Rosazza il restauro sarà profondo: interesserà non solo la pavimentazione ma anche la rete della fognatura e i sottoservizi, con l’intervento anche del Cordar. «Saranno necessarie parecchie settimane - sottolinea Leone - e per ridurre il più possibile i disagi per cittadini e commercianti saranno completati di volta in volta brevi tratti della strada in modo da non costringere a una chiusura totale». La partenza dei lavori è prevista fra una decina di giorni e si comincerà dal segmento più vicino a piazza XXV Aprile.

BIELLA - E’ prevista oggi, mercoledì 11 gennaio, la consegna dei lavori per la risistemazione di via Rosazza, la strada che a Chiavazza collega via Milano con piazza XXV Aprile. L’intervento fa parte di un appalto da 300mila euro che comprende anche il restauro della pavimentazione in via Galliari, vinto dall’impresa varesina (ha sede a Cislago) Ramella & C. ed è il primo di una serie di interventi di manutenzione che nei prossimi mesi interesseranno la rete viaria cittadina. «Sono già stati finanziati 1,8 milioni di lavori - spiega l’assessore Sergio Leone - e un altro milione è stato messo a bilancio per il 2017».

In via Rosazza il restauro sarà profondo: interesserà non solo la pavimentazione ma anche la rete della fognatura e i sottoservizi, con l’intervento anche del Cordar. «Saranno necessarie parecchie settimane - sottolinea Leone - e per ridurre il più possibile i disagi per cittadini e commercianti saranno completati di volta in volta brevi tratti della strada in modo da non costringere a una chiusura totale». La partenza dei lavori è prevista fra una decina di giorni e si comincerà dal segmento più vicino a piazza XXV Aprile.