Altro

«L'8 per mille per le scuole»

«L'8 per mille per le scuole»
Altro Biella Città, 16 Luglio 2014 ore 13:44

 E sono quattro. Il Movimento 5 Stelle, per la prima volta in consiglio comunale a Biella è quantomai attivo in queste fasi iniziali dell’amministrazione Cavicchioli. Dopo le tre mozioni relative a trasparenza e nomina nelle partecipate, i due consiglieri Antonella Buscaglia e Giovanni Rinaldi tornano all’attaco.

 E lo fanno su un tema di fondamentale importanza per la città, ossia quello delle scuole. «Ogni anno - scrivono nel loro documento - , in occasione della dichiarazione dei redditi, il contribuente italiano può effettuare una scelta in merito alla destinazione dell’8 per mille del gettito Irpef;. A partire da quest’anno, grazie ad un emendamento del Movimento 5 Stelle alla legge di stabilità 2014 che ha modificato la legge 222/1985 che regolamenta l'8 per mille, lo Stato può destinare il proprio 8 per mille  oltre che ad interventi straordinari per la fame nel mondo, calamità naturali, assistenza ai rifugiati, conservazione di beni culturali,  anche per «ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento antisismico ed efficientamento energetico degli immobili di proprietà pubblica adibiti all’istruzione scolastica». Fatta questa premessa, Buscaglia e Rinaldi aggiungono: «Sul territorio di Biella sono presenti edifici scolastici di proprietà comunale che necessitano di interventi di ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento antisismico ed efficientamento energetico  e grazie alla nuova opportunità si possono utilizzare tali fondi per la sicurezza nelle scuole, impegniamo l’amministrazione ad attivarsi entro il 30 di settembre a  presentare formale richiesta di accesso ai fondi destinati dall’8 per mille all’edilizia scolastica».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter