L’Unione Montana vicina ai cittadini

L’Unione Montana vicina ai cittadini
25 Febbraio 2017 ore 11:06

ANDORNO MICCA – Il progetto di comunicazione prende il via nel 2017 con lo scopo di migliorare la relazione fra l’Unione Montana Valle Cervo La Bürsch ed il cittadino, attraverso l’introduzione di nuovi strumenti di informazione affiancati ad altri già esistenti ed in via di sviluppo. La comunicazione istituzionale, coordinata dall’assessore con delega all’organizzazione, gestione amministrativa e comunicazione Alessandro Mognaz ha come obiettivo non solo di divenire lo strumento organizzativo interno per l’ente ma anche e soprattutto,  un veicolo di informazione sulle attività ed i servizi che l’ente promuove e sostiene a favore del territorio.
Il progetto è gestito da un gruppo di lavoro eterogeneo al quale partecipano e collaborano a vario titolo tutte le risorse in cui è organizzata la struttura dell’ente, contribuendo quindi  sinergicamente a fornire un prodotto comunicativo chiaro e trasparente. Il 18 febbraio è già stata “inaugurata” la pagina dedicata sul noto social network Facebook, questo canale diventerà una vetrina dinamica destinata ad accogliere la rassegna stampa, aggiornamenti sulle attività in corso dell’ente, unitamente ad immagini e suggestioni della vallata. «In soli due giorni dall’attivazione della pagina – commenta l’assessore – sono stati quasi 200 i followers che vi hanno aderito, un dato significativo che evidenzia inequivocabilmente l’interesse per il territorio e per il nostro operato». In corso di pianificazione la revisione del sito istituzionale che, pur mantenendo i contenuti previsti dalla normativa e la connotazione istituzionale, sarà integrato con articoli di dettaglio destinati al pubblico indistinto. Al vaglio anche l’attivazione di una newsletter periodica, a cui l’utente interessato potrà iscriversi e ricevere “pillole” informative dedicate.
«Sono cosciente – afferma Mognaz – che in questi ultimi anni l’ente abbia obiettivamente rallentato il suo dinamismo ed operosità a causa dei molteplici e controversi stravolgimenti normativi,  ma siamo oggi nella condizione di far ripartire la macchina con una rinnovata pianificazione organizzativa. Auspico pertanto che questi nuovi metodi informativi contribuiscano, parimenti alla gestione operativa corrente, a sfatare la nomea dell’ente “carrozzone”.  Ritengo infine che l’Unione Montana e i suoi amministratori siano chiamati ad operare al servizio del territorio e le attività derivanti, per essere correttamente capite e giudicate, debbano  prima d’ogni cosa essere conosciute».

ANDORNO MICCA – Il progetto di comunicazione prende il via nel 2017 con lo scopo di migliorare la relazione fra l’Unione Montana Valle Cervo La Bürsch ed il cittadino, attraverso l’introduzione di nuovi strumenti di informazione affiancati ad altri già esistenti ed in via di sviluppo. La comunicazione istituzionale, coordinata dall’assessore con delega all’organizzazione, gestione amministrativa e comunicazione Alessandro Mognaz ha come obiettivo non solo di divenire lo strumento organizzativo interno per l’ente ma anche e soprattutto,  un veicolo di informazione sulle attività ed i servizi che l’ente promuove e sostiene a favore del territorio.
Il progetto è gestito da un gruppo di lavoro eterogeneo al quale partecipano e collaborano a vario titolo tutte le risorse in cui è organizzata la struttura dell’ente, contribuendo quindi  sinergicamente a fornire un prodotto comunicativo chiaro e trasparente. Il 18 febbraio è già stata “inaugurata” la pagina dedicata sul noto social network Facebook, questo canale diventerà una vetrina dinamica destinata ad accogliere la rassegna stampa, aggiornamenti sulle attività in corso dell’ente, unitamente ad immagini e suggestioni della vallata. «In soli due giorni dall’attivazione della pagina – commenta l’assessore – sono stati quasi 200 i followers che vi hanno aderito, un dato significativo che evidenzia inequivocabilmente l’interesse per il territorio e per il nostro operato». In corso di pianificazione la revisione del sito istituzionale che, pur mantenendo i contenuti previsti dalla normativa e la connotazione istituzionale, sarà integrato con articoli di dettaglio destinati al pubblico indistinto. Al vaglio anche l’attivazione di una newsletter periodica, a cui l’utente interessato potrà iscriversi e ricevere “pillole” informative dedicate.
«Sono cosciente – afferma Mognaz – che in questi ultimi anni l’ente abbia obiettivamente rallentato il suo dinamismo ed operosità a causa dei molteplici e controversi stravolgimenti normativi,  ma siamo oggi nella condizione di far ripartire la macchina con una rinnovata pianificazione organizzativa. Auspico pertanto che questi nuovi metodi informativi contribuiscano, parimenti alla gestione operativa corrente, a sfatare la nomea dell’ente “carrozzone”.  Ritengo infine che l’Unione Montana e i suoi amministratori siano chiamati ad operare al servizio del territorio e le attività derivanti, per essere correttamente capite e giudicate, debbano  prima d’ogni cosa essere conosciute».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno