L’Asl sospende il servizio navetta

L’Asl sospende il servizio navetta
Altro 01 Maggio 2016 ore 19:16

BIELLA - Addio alla navetta che dal centro città portava l’utenza all’ospedale. Era stata introdotta per facilitare l’utenza, dopo la rivoluzione delle sedi, con l’accentramento di vari servizi all’interno del nuovo ospedale, a partire dal centro prelievi e dalla chiusura della struttura di via Fecia di Cossato. Una decisione che l’Asl aveva da subito vincolato all’utilizzo da parte dei cittadini di Biella. La navetta gratuita, però, in questi mesi non ha raccolto molto consenso da parte dell’utenza, forse anche perché poco pubblicizzata. E così la decisione. Ieri la navetta ha percorso per l’ultima volta il tragitto da piazza La Marmora, quella del Bersagliere, al nuovo ospedale di Biella.
Atap ha infatti comunicato che l’Azienda sanitaria locale ha sospeso il servizio, a partire da lunedì 2 maggio. Evidentemente i numeri fatti registrare dai bus gratuiti non valevano la spesa. Ora per raggiungere l’ospedale con i mezzi pubblici sarà necessario utilizzare quelli di linea, a pagamento.

BIELLA - Addio alla navetta che dal centro città portava l’utenza all’ospedale. Era stata introdotta per facilitare l’utenza, dopo la rivoluzione delle sedi, con l’accentramento di vari servizi all’interno del nuovo ospedale, a partire dal centro prelievi e dalla chiusura della struttura di via Fecia di Cossato. Una decisione che l’Asl aveva da subito vincolato all’utilizzo da parte dei cittadini di Biella. La navetta gratuita, però, in questi mesi non ha raccolto molto consenso da parte dell’utenza, forse anche perché poco pubblicizzata. E così la decisione. Ieri la navetta ha percorso per l’ultima volta il tragitto da piazza La Marmora, quella del Bersagliere, al nuovo ospedale di Biella.
Atap ha infatti comunicato che l’Azienda sanitaria locale ha sospeso il servizio, a partire da lunedì 2 maggio. Evidentemente i numeri fatti registrare dai bus gratuiti non valevano la spesa. Ora per raggiungere l’ospedale con i mezzi pubblici sarà necessario utilizzare quelli di linea, a pagamento.