Altro

L’Alberghiero si sposta al polivalente di Occhieppo Inferiore

L’Alberghiero si sposta al polivalente di Occhieppo Inferiore
Altro Grande Biella, 26 Giugno 2015 ore 14:09

OCCHIEPPO INFERIORE  - A partire dal prossimo anno scolastico gli studenti dell’istituto Alberghiero di stanza a Biella non dovranno più trasferirsi a Trivero per le ore di laboratorio di cucina, ma dovranno semplicemente spostarsi da Città Studi a Occhieppo Inferiore, dove troveranno aperte le cucine del polivalente. E’ questo il risultato dell’intensa collaborazione tra il Comune di Occhieppo Inferiore, la Provincia di Biella e l’istituto superiore. «Sono veramente contento perché finalmente abbiamo trovato una soluzione ad un annoso problema legato agli studenti dell’Alberghiero che frequentano a Biella. Ora in pochi minuti raggiungeranno Occhieppo Inferiore e potranno dedicarsi ai laboratori di cucina senza inutili perdite di tempo legate ai trasferimenti a Trivero», è il commento del presidente della Provincia, Emanuele Ramella Pralungo.

«E’ per noi motivo d’orgoglio portare nel nostro territorio una scuola professionale come l’Alberghiero senza, peraltro, ostacolare l’utilizzazione della struttura per fini istituzionali e di promozione locale da parte delle associazioni del paese», sottolinea il sindaco di Occhieppo Inferiore, Monica Mosca, che, lunedì sera, nel corso di un incontro pubblico con la cittadinanza, aveva già annunciato queste intenzioni, precisando che «al momento, però, non c’è ancora nulla di sicuro perché devono ancora essere effettuati gli ultimi sopralluoghi da parte dell’Asl Bi». Ciononostante, la notizia non era stata accolta favorevolmente dalle associazioni del paese, Pro loco in testa, che avevano manifestato il loro disappunto per non essere state coinvolte nella decisione e ora temono di non avere più a disposizione la struttura per le loro manifestazioni.

In base alla convenzione, di durata triennale, durante l’anno scolastico gli studenti occuperanno (dal lunedì al venerdì) la cucina, il bar e l’alloggio al primo piano; l’istituto corrisponderà un affitto al Comune e si farà carico di tutte le spese (riscaldamento, luce e acqua). «Nei prossimi mesi attrezzeremo il polivalente in base alle nostre esigenze e per la fine di settembre saremo pronti a partire - afferma il preside dell’Alberghiero, Cesare Molinari -. In questo modo una decina di classi potrà svolgere a Occhieppo Inferiore le ore di laboratorio di cucina».

L.B.

OCCHIEPPO INFERIORE  - A partire dal prossimo anno scolastico gli studenti dell’istituto Alberghiero di stanza a Biella non dovranno più trasferirsi a Trivero per le ore di laboratorio di cucina, ma dovranno semplicemente spostarsi da Città Studi a Occhieppo Inferiore, dove troveranno aperte le cucine del polivalente. E’ questo il risultato dell’intensa collaborazione tra il Comune di Occhieppo Inferiore, la Provincia di Biella e l’istituto superiore. «Sono veramente contento perché finalmente abbiamo trovato una soluzione ad un annoso problema legato agli studenti dell’Alberghiero che frequentano a Biella. Ora in pochi minuti raggiungeranno Occhieppo Inferiore e potranno dedicarsi ai laboratori di cucina senza inutili perdite di tempo legate ai trasferimenti a Trivero», è il commento del presidente della Provincia, Emanuele Ramella Pralungo.

«E’ per noi motivo d’orgoglio portare nel nostro territorio una scuola professionale come l’Alberghiero senza, peraltro, ostacolare l’utilizzazione della struttura per fini istituzionali e di promozione locale da parte delle associazioni del paese», sottolinea il sindaco di Occhieppo Inferiore, Monica Mosca, che, lunedì sera, nel corso di un incontro pubblico con la cittadinanza, aveva già annunciato queste intenzioni, precisando che «al momento, però, non c’è ancora nulla di sicuro perché devono ancora essere effettuati gli ultimi sopralluoghi da parte dell’Asl Bi». Ciononostante, la notizia non era stata accolta favorevolmente dalle associazioni del paese, Pro loco in testa, che avevano manifestato il loro disappunto per non essere state coinvolte nella decisione e ora temono di non avere più a disposizione la struttura per le loro manifestazioni.

In base alla convenzione, di durata triennale, durante l’anno scolastico gli studenti occuperanno (dal lunedì al venerdì) la cucina, il bar e l’alloggio al primo piano; l’istituto corrisponderà un affitto al Comune e si farà carico di tutte le spese (riscaldamento, luce e acqua). «Nei prossimi mesi attrezzeremo il polivalente in base alle nostre esigenze e per la fine di settembre saremo pronti a partire - afferma il preside dell’Alberghiero, Cesare Molinari -. In questo modo una decina di classi potrà svolgere a Occhieppo Inferiore le ore di laboratorio di cucina».

L.B.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter