Menu
Cerca

Its per Lilt, la collezione è in vendita

Its per Lilt, la collezione è in vendita
Altro 24 Novembre 2015 ore 07:30

BIELLA - Spazio Lilt Biella, il Centro oncologico multifunzionale della sezione locale della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, procede verso il suo completamento, - termine dei lavori a fine novembre - e aprirà i battenti nella prima settimana di primavera. «All’inaugurazione, la Lilt conta di “tagliare il nastro” alla presenza del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin». A renderlo noto il presidente Mauro Valentini, nel corso della presentazione del progetto “Its Tam per Lilt Biella” (in foto). 

La data cadrà in un periodo significativo: «La prima settimana di primavera si svolge, infatti, la  Settimana nazionale per la prevenzione oncologica - ha spiegato Valentini - E l’attenzione ai giovani fa parte della nostra missione, sia per la prevenzione delle malattie oncologiche che delle malattie cardiovascolari». I “giovani” in questione, presenti all’evento e all’ascolto, sono gli 11 studenti del secondo anno dell’Istituto Superiore per il Made in Italy Tessile Abbigliamento Moda, che ha sede a Città Studi e cui fa capo l’Iis “Q. Sella” di Biella, e, accanto a loro, i ragazzi di alcune classi dell’Iis “Romolo Zerboni” di Torino, indirizzo “Sistema Moda”. Tutti protagonisti del progetto che ha come scopo la raccolta fondi il cui ricavato sarà destinato proprio allo Spazio Lilt. O meglio - ha ringraziato Mauro Valentini - «alla Sala di formazione del Centro oncologico che andrà a ospitare le scuole, per diffondere tra i ragazzi una buona formazione in ambito sanitario e preventivo».

A questo servirà, di conseguenza, la nuova linea “Its Tam per Lilt Biella”, che ha visto impegnati gli studenti per la creazione di numerosi capi d’abbigliamento, per i quali sono stati usati tessuti donati dalla “Ermenegildo Zegna”, attraverso “The Place Luxury Outlet”, già impegnato nel sostegno alla causa. E proprio le vetrine di “Zegna” al “The Place” ospiteranno i prodotti, pronti per essere acquistati. Si tratta di baschi, coprispalle, gilet, mantelline, manicotti, obi (cinture) e cravatte. Ma anche cuscini, fermaporte, custodie per ipad. Una vera collezione, insomma, che ha contato su aziende locali e non, data la vicinanza dell’Its con l’Unione Industriale Biellese, come confermato dal direttore Pier Francesco Corcione: Chiorino Technology, Pattern, Bottonificio Piemontese, per gli accessori, e MET - Manifattura Etichette Tessute per le etichette appunto. 

Bozzetti e alta artigianalità, invece, si devono all’apporto di esperti in sartoria-modellistica, come Angela Falcone, Daniel Robu, Daniela Dallosta, Giovanna Triveri e Giurgiu Viorica, e allo stilista Fabrizio Picardi, che ha realizzato un abito per il film “Creators - The Past”, il cui set è appena tornato in attività nel Biellese. 

La vendita dei manufatti è cominciata questo fine settimana. Continuerà il 28 e il 29 novembre, il 5-6 e il 12-13 dicembre, e ancora sotto Natale dal 19 al 24 dicembre. 

Giovanna Boglietti

BIELLA - Spazio Lilt Biella, il Centro oncologico multifunzionale della sezione locale della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, procede verso il suo completamento, - termine dei lavori a fine novembre - e aprirà i battenti nella prima settimana di primavera. «All’inaugurazione, la Lilt conta di “tagliare il nastro” alla presenza del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin». A renderlo noto il presidente Mauro Valentini, nel corso della presentazione del progetto “Its Tam per Lilt Biella” (in foto). 

La data cadrà in un periodo significativo: «La prima settimana di primavera si svolge, infatti, la  Settimana nazionale per la prevenzione oncologica - ha spiegato Valentini - E l’attenzione ai giovani fa parte della nostra missione, sia per la prevenzione delle malattie oncologiche che delle malattie cardiovascolari». I “giovani” in questione, presenti all’evento e all’ascolto, sono gli 11 studenti del secondo anno dell’Istituto Superiore per il Made in Italy Tessile Abbigliamento Moda, che ha sede a Città Studi e cui fa capo l’Iis “Q. Sella” di Biella, e, accanto a loro, i ragazzi di alcune classi dell’Iis “Romolo Zerboni” di Torino, indirizzo “Sistema Moda”. Tutti protagonisti del progetto che ha come scopo la raccolta fondi il cui ricavato sarà destinato proprio allo Spazio Lilt. O meglio - ha ringraziato Mauro Valentini - «alla Sala di formazione del Centro oncologico che andrà a ospitare le scuole, per diffondere tra i ragazzi una buona formazione in ambito sanitario e preventivo».

A questo servirà, di conseguenza, la nuova linea “Its Tam per Lilt Biella”, che ha visto impegnati gli studenti per la creazione di numerosi capi d’abbigliamento, per i quali sono stati usati tessuti donati dalla “Ermenegildo Zegna”, attraverso “The Place Luxury Outlet”, già impegnato nel sostegno alla causa. E proprio le vetrine di “Zegna” al “The Place” ospiteranno i prodotti, pronti per essere acquistati. Si tratta di baschi, coprispalle, gilet, mantelline, manicotti, obi (cinture) e cravatte. Ma anche cuscini, fermaporte, custodie per ipad. Una vera collezione, insomma, che ha contato su aziende locali e non, data la vicinanza dell’Its con l’Unione Industriale Biellese, come confermato dal direttore Pier Francesco Corcione: Chiorino Technology, Pattern, Bottonificio Piemontese, per gli accessori, e MET - Manifattura Etichette Tessute per le etichette appunto. 

Bozzetti e alta artigianalità, invece, si devono all’apporto di esperti in sartoria-modellistica, come Angela Falcone, Daniel Robu, Daniela Dallosta, Giovanna Triveri e Giurgiu Viorica, e allo stilista Fabrizio Picardi, che ha realizzato un abito per il film “Creators - The Past”, il cui set è appena tornato in attività nel Biellese. 

La vendita dei manufatti è cominciata questo fine settimana. Continuerà il 28 e il 29 novembre, il 5-6 e il 12-13 dicembre, e ancora sotto Natale dal 19 al 24 dicembre. 

Giovanna Boglietti