Incendio al Bowling

Altro 17 Gennaio 2012 ore 12:06

(16 gen) Ci sono volute poco meno di due ore per spegnere l’incendio che sabato a mezzogiorno ha seriamente danneggiato la sala giochi Bowling di Gaglianico, che si trova nel capannone di fianco ai padiglioni di “Biella Fiere” ormai da parecchi anni, da quando piste con birilli, tavoli da ping pong e videogiochi, hanno abbandonato gli storici locali di via Novara a Biella.
A conti fatti i danni non risultano ingentissimi, ma prima che la struttura possa riaprire dovranno passare almeno due mesi. Oltre al restauro dei locali, infatti, sarà necessario rivedere tutti gli impianti e i sistemi antincendio. Un duro colpo per gli appassionati biellesi tra i quali alcuni grandi campioni.
(16 gen) Ci sono volute poco meno di due ore per spegnere l’incendio che sabato a mezzogiorno ha seriamente danneggiato la sala giochi Bowling di Gaglianico, che si trova nel capannone di fianco ai padiglioni di “Biella Fiere” ormai da parecchi anni, da quando piste con birilli, tavoli da ping pong e videogiochi, hanno abbandonato gli storici locali di via Novara a Biella.
A conti fatti i danni non risultano ingentissimi, ma prima che la struttura possa riaprire dovranno passare almeno due mesi. Oltre al restauro dei locali, infatti, sarà necessario rivedere tutti gli impianti e i sistemi antincendio. Un duro colpo per gli appassionati biellesi tra i quali alcuni grandi campioni.
A dare l’allarme è stata una pattuglia dei carabinieri che, transitando nei pressi della struttura lungo la Trossi, è stata fermata e informata da un commerciante della zona della presenza sospetta di fumo nei pressi della sala giochi.
Le guardie giurate del servizio di sorveglianza hanno aperto la porta d’ingresso. Muniti di respiratori e di maschere antigas per far fronte al fumo che aveva invaso ogni angolo del capannone, sono entrati in azione i Vigili del fuoco di quattro squadre del comando provinciale di Biella.
All’interno del locale, per fortuna, non c’era nessuno. Da una prima verifica su cause e origine dell’incendio, i tecnici dei Vigili del fuoco avrebbero stabilito che le fiamme sono partite dalla consolle centrale, una sorta di ponte di comando da cui è possibile tenere sotto controllo e coordinare tutte le diverse aree del locale: le piste da bowling, i videogiochi, i tavoli da ping pong, la saletta delle slot machine e la zona bar.
Concluso il lavoro di spegnimento, ci sono volute altre due ore per bonificare il locale e far uscire tutto il fumo. Oltre alla consolle, il rogo ha danneggiato alcuni arredi, la zona vicino all’ingresso e ha annerito i muri. Il computo dei danni è ancora da stabilire.

16 gennaio 2012