Menu
Cerca

In Valle Elvo i libri viaggiano su tre ruote

In Valle Elvo i libri viaggiano su tre ruote
Altro 29 Marzo 2017 ore 12:20

OCCHIEPPO INFERIORE – Raggiungerà capillarmente tutte le scuole e sarà presente a feste, manifestazioni, sagre della Valle Elvo: è l’Ape Book, presentato domenica alla Mostra del libro di Occhieppo Inferiore. Protagonista è per l’appunto un furgoncino Ape – il popolarissimo tre ruote Piaggio – di proprietà comunale, abitualmente usato dai cantonieri, che avrà una doppia identità: potrà infatti all’occorrenza trasformarsi in una piccola biblioteca ambulante, utilizzabile anche come teatrino. Bambine e bambini della Valle Elvo potranno così avere a portata di mano le novità editoriali a loro rivolte, spettacoli di marionette e altre attività culturali.

L’idea – nata dall’amministrazione comunale di Occhieppo Inferiore e progettata assieme all’Agenzia Giovani Elf e alla Cooperativa Vedo Giovane – è stata resa possibile da un finanziamento della Compagnia di San Paolo: «Si tratta – racconta la sindaca, Monica Mosca – di un progetto a più voci di tutta la Valle Elvo, che potrà integrarsi con le realtà attive sul territorio: da domani (lunedì per chi legge, ndr), infatti, lavoreremo insieme a comuni, biblioteche, organizzatori di eventi per dare concretezza all’iniziativa.

«Oltre all’allestimento dell’Ape Book, il finanziamento ha consentito anche di potenziare il settore digitale, con l’acquisto di lettori di e-book e di nuovi titoli dedicati ai ragazzi più grandi. La nostra biblioteca è una realtà molto viva (contiamo oltre 4.000 prestiti l’anno) ma ha poco spazio: in questo modo, possiamo allargare la platea dei nostri utenti.

«Il nostro comune ha una lunga storia di impegno per avvicinare i giovani alla lettura, e questa diciannovesima edizione della Mostra del Libro per bambini e ragazzi – aggiunge la sindaca – ne è una prova. Ora, l’Ape Book sarà uno strumento ulteriore che ci consentirà di portare le novità editoriali nei luoghi strategici del territorio».

L’allestimento dell’Ape Book è interamente ripiegabile e trasportabile: scaffali smontabili, cassetti per i libri che diventano una scaletta, una grossa borsa colorata che contiene il teatrino… E, una volta giunti sul posto, tutto si monta in mezz’ora. «Si tratta di un format semplice e funzionale – commenta la sua ideatrice, Rosita Cupertino, progettista arredatrice – che potrebbe ispirare esperienze analoghe… sarebbe bello avere uno sciame di Ape Book che porti la cultura in giro nel Biellese».

Simona Perolo

OCCHIEPPO INFERIORE – Raggiungerà capillarmente tutte le scuole e sarà presente a feste, manifestazioni, sagre della Valle Elvo: è l’Ape Book, presentato domenica alla Mostra del libro di Occhieppo Inferiore. Protagonista è per l’appunto un furgoncino Ape – il popolarissimo tre ruote Piaggio – di proprietà comunale, abitualmente usato dai cantonieri, che avrà una doppia identità: potrà infatti all’occorrenza trasformarsi in una piccola biblioteca ambulante, utilizzabile anche come teatrino. Bambine e bambini della Valle Elvo potranno così avere a portata di mano le novità editoriali a loro rivolte, spettacoli di marionette e altre attività culturali.

L’idea – nata dall’amministrazione comunale di Occhieppo Inferiore e progettata assieme all’Agenzia Giovani Elf e alla Cooperativa Vedo Giovane – è stata resa possibile da un finanziamento della Compagnia di San Paolo: «Si tratta – racconta la sindaca, Monica Mosca – di un progetto a più voci di tutta la Valle Elvo, che potrà integrarsi con le realtà attive sul territorio: da domani (lunedì per chi legge, ndr), infatti, lavoreremo insieme a comuni, biblioteche, organizzatori di eventi per dare concretezza all’iniziativa.

«Oltre all’allestimento dell’Ape Book, il finanziamento ha consentito anche di potenziare il settore digitale, con l’acquisto di lettori di e-book e di nuovi titoli dedicati ai ragazzi più grandi. La nostra biblioteca è una realtà molto viva (contiamo oltre 4.000 prestiti l’anno) ma ha poco spazio: in questo modo, possiamo allargare la platea dei nostri utenti.

«Il nostro comune ha una lunga storia di impegno per avvicinare i giovani alla lettura, e questa diciannovesima edizione della Mostra del Libro per bambini e ragazzi – aggiunge la sindaca – ne è una prova. Ora, l’Ape Book sarà uno strumento ulteriore che ci consentirà di portare le novità editoriali nei luoghi strategici del territorio».

L’allestimento dell’Ape Book è interamente ripiegabile e trasportabile: scaffali smontabili, cassetti per i libri che diventano una scaletta, una grossa borsa colorata che contiene il teatrino… E, una volta giunti sul posto, tutto si monta in mezz’ora. «Si tratta di un format semplice e funzionale – commenta la sua ideatrice, Rosita Cupertino, progettista arredatrice – che potrebbe ispirare esperienze analoghe… sarebbe bello avere uno sciame di Ape Book che porti la cultura in giro nel Biellese».

Simona Perolo

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli