Altro

In consiglio a Cossato il destino dello scuolabus

In consiglio a Cossato il destino dello scuolabus
Altro Grande Biella, 01 Novembre 2015 ore 18:44

COSSATO - Il consiglio comunale è stato convocato  dal suo presidente Franco Botta per le 17 di domani, lunedì 2 novembre, nella sala consiliare della  Villa Berlanghino. 

L’argomento più atteso è, senz’altro, quello, più volte annunciato, in consiglio comunale, dall’assessore all’istruzione Pier Ercole Colombo, che riguarda la decisione di esternalizzare il servizio di trasporto scolastico. Infatti, uno degli autisti era andato in pensione alla fine dello scorso anno scolastico ed un altro lo seguirà fra un paio di mesi. Pertanto ne resterebbe in servizio uno solo, più un altro a scavalco. Inoltre, anche gli scuolabus del Comune sono, per lo più, datati, per cui andrebbero sostituiti, gradualmente, con spese non indifferenti. La decisione, anche se molto dolorosa, era nell’aria; tuttavia non mancherà di suscitare  vivissimo rammarico fra le numerose famiglie che hanno sempre affidato i loro figli agli autisti locali, i quali hanno svolto il servizio con forte scrupolo e grandissima disponibilità.

COSSATO - Il consiglio comunale è stato convocato  dal suo presidente Franco Botta per le 17 di domani, lunedì 2 novembre, nella sala consiliare della  Villa Berlanghino. 

L’argomento più atteso è, senz’altro, quello, più volte annunciato, in consiglio comunale, dall’assessore all’istruzione Pier Ercole Colombo, che riguarda la decisione di esternalizzare il servizio di trasporto scolastico. Infatti, uno degli autisti era andato in pensione alla fine dello scorso anno scolastico ed un altro lo seguirà fra un paio di mesi. Pertanto ne resterebbe in servizio uno solo, più un altro a scavalco. Inoltre, anche gli scuolabus del Comune sono, per lo più, datati, per cui andrebbero sostituiti, gradualmente, con spese non indifferenti. La decisione, anche se molto dolorosa, era nell’aria; tuttavia non mancherà di suscitare  vivissimo rammarico fra le numerose famiglie che hanno sempre affidato i loro figli agli autisti locali, i quali hanno svolto il servizio con forte scrupolo e grandissima disponibilità.

Inoltre, all’ordine del giorno, figurano: oltre alle consuete comunicazioni da  parte del presidente del consiglio comunale e del sindaco,  e ad alcune interrogazioni ed interpellanze, i seguenti argomenti: la ratifica di alcune variazioni di bilancio per l’esercizio in corso, la presentazione del documento unico di programmazione (Dup), l’esame ed approvazione del nuovo regolamento comunale per l’esercizio delle attività di acconciatore ed estetista,  l’approvazione di due nuovi schemi di convenzione:  per la gestione aggregata delle acquisizioni di beni, servizi e lavori, e per la gestione associata delle funzioni amministrative e dei compiti già di competenza delle  comunità montane, in base  ad alcune  recenti disposizioni emanate a  livello nazionale e l’aggiornamento delle tariffe degli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria.

In chiusura, il capogruppo di “Cossato futura’’ Mariano Zinno presenterà la già annunciata mozione per proporre al consiglio comunale di intitolare la Biblioteca Comunale al compianto poeta cossatese Alberto Gatti, deceduto, volontariamente, nel 1987 a vent’anni. Dopo la sua morte, a cura del padre Gianmario, le sue opere si sono aggiudicate numerosi e prestigiosi premi letterari a livello  nazionale.

Franco Graziola

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter