Altro

In 600 a Bielmonte per la serata evento

In 600 a Bielmonte per la serata evento
Altro Grande Biella, 20 Febbraio 2013 ore 10:30

Difficile dire quando Bielmonte avesse visto per l’ultima volta così tanta gente, tutta insieme, di sera. E per ben due serate consecutive. I circa 600 partecipanti al grande evento che venerdì sera ha animato gli spazi del Piazzale (foto Nicolò Caneparo), ancora una volta illuminati in notturna, hanno portato un’altra boccata d’aria fresca alla stazione sciistica dell’Oasi Zegna. La seconda, in questa stagione, dopo la prima “star night” di qualche settimana fa. Due kermesse che hanno riscosso entrambe un ottimo successo, con grande soddisfazione di tutti. E che hanno avuto il merito di portare anche tra il pubblico biellese alcune delle ultime novità in fatto di discipline sulla neve: la scorsa volta, il BigAirBag (il grande “cuscino” ad aria su cui atterrare dopo i salti), questa volta il Dual Slalom, ovvero una gara di velocità in discesa tra i pali. Ma sulle due ruote.

Tra i più orgogliosi  per l’ottima riuscita della festa, che ha affrontato e vinto un freddo intenso, è Massimo Maceri. Valsesiano, passato da dj alla storica discoteca “Le Cave”, oggi creatore di snowpark e promotore di eventi sulla neve, è lui l’anima della nottata. O meglio, della serie di eventi. Perché oltre ai due appuntamenti già portati a termine, «ho in mente anche una serata per l’8 marzo», spiega. Ma sui dettagli ancora al momento non si conosce nulla.  E’ a Massimo che è venuta l’idea di ravvivare la “Bielmonte by night” con un mix di ingredienti di diverso sapore: «La mia esperienza, che comprende anche collaborazioni con altre stazioni sciistiche e che qui a Bielmonte è nata dieci anni  fa con la prima bozza di snowpark - spiega - mi ha fatto capire che la formula giusta per il pubblico locale è quella degli eventi che uniscano un po’ tutto, dallo sport al divertimento.
E allora, ecco il segreto della star-night che venerdì ha spinto in cima all’Oasi Zegna centinaia di giovani dal Piemonte, ma anche dalla Lombardia e dal Veneto. Musica disco, dj, animazione, ballerine, un bar Chalet vestito a festa fino a notte fonda. Ma anche collaborazioni importanti: YP Animazione, Kelly Disco di Omegna, oltre a negozi biellesi, valsesiani e varesotti a coprire le spese per far girare l’impianto di risalita. E, soprattutto, una gara diversa, giovane, originale e un po’ folle: quaranta appassionati di bike da discesa, equipaggiati a metà tra il downhill e lo sci, a gettarsi a capofitto giù per la pista. Degli “Innerhofer” dotati di forcelle che hanno sfidato la neve, tra ruzzoloni e salti, per mettersi alla prova in una competizione a eliminazione diretta e massima adrenalina. E se ad avere la meglio sono stati, come da previsione, i campioni padroni di casa (Fulvio e Alex Lupato), per tutti gli altri il premio è stato uno solo. Tanto divertimento. Per una volta, sulle nevi di casa.

Veronica Balocco

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter