Impianti sportivi, ecco 3 interventi

Impianti sportivi, ecco 3 interventi
Altro 04 Aprile 2017 ore 13:45

BIELLA - Sono diversi gli interventi che l’amministrazione comunale farà nei prossimi mesi sull’impiantistica sportiva, soprattutto per andare a sistemare alcune criticità nell’ottica degli Special Olimpycs di luglio, per rendere ancora più accogliente la città per gli atleti diversamente abili che si sfideranno nelle varie competizioni sportive previste nel programma della manifestazione sportiva che torna quest’anno in città dopo il successo della precedente edizione che aveva visto Biella protagonista. 
La giunta comunale nei giorni scorsi ha deliberato il via libera al progetto definitivo per la realizzazione dei lavori per l’abbattimento delle barriere architettoniche alla Piscina “Massimo Rivetti”. L’intervento riguarda la realizzazione di una rampa interna per il superamento delle barriere architettoniche per consentire, in ottica Special Olympics, un accesso facilitato agli atleti. La spesa complessiva, secondo il progetto esecutivo approvato dalla giunta, è di 20.800 euro. 
L’amministrazione comunale è stata sensibilizzata dalle numerose richieste del Circolo Tennis Biella, di poter usufruire della tribuna per i tornei organizzati durante l’attività svolta all’interno dell’impianto sportivo. L’intervento si rende necessario per ottenere il certificato di prevenzione incendi da parte del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Biella. Proprio per questo motivo, ossia per adeguare alle norme di legge l’impianto, il Comune è riuscito a trovare i 75mila euro necessari per far partire i lavori sulle tribune del Circolo Tennis Biella, dopo i ripetuti rinvii degli anni scorsi. E’ stato così approvato il progetto esecutivo.
Infine la giunta comunale ha approvato anche il progetto esecutivo per la risistemazione della Palestra Marucca. In questo caso l’investimento è di 250mila euro che provengono dal bando “programma 1000 cantieri per lo sport”. 

Enzo Panelli

BIELLA - Sono diversi gli interventi che l’amministrazione comunale farà nei prossimi mesi sull’impiantistica sportiva, soprattutto per andare a sistemare alcune criticità nell’ottica degli Special Olimpycs di luglio, per rendere ancora più accogliente la città per gli atleti diversamente abili che si sfideranno nelle varie competizioni sportive previste nel programma della manifestazione sportiva che torna quest’anno in città dopo il successo della precedente edizione che aveva visto Biella protagonista. 
La giunta comunale nei giorni scorsi ha deliberato il via libera al progetto definitivo per la realizzazione dei lavori per l’abbattimento delle barriere architettoniche alla Piscina “Massimo Rivetti”. L’intervento riguarda la realizzazione di una rampa interna per il superamento delle barriere architettoniche per consentire, in ottica Special Olympics, un accesso facilitato agli atleti. La spesa complessiva, secondo il progetto esecutivo approvato dalla giunta, è di 20.800 euro. 
L’amministrazione comunale è stata sensibilizzata dalle numerose richieste del Circolo Tennis Biella, di poter usufruire della tribuna per i tornei organizzati durante l’attività svolta all’interno dell’impianto sportivo. L’intervento si rende necessario per ottenere il certificato di prevenzione incendi da parte del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Biella. Proprio per questo motivo, ossia per adeguare alle norme di legge l’impianto, il Comune è riuscito a trovare i 75mila euro necessari per far partire i lavori sulle tribune del Circolo Tennis Biella, dopo i ripetuti rinvii degli anni scorsi. E’ stato così approvato il progetto esecutivo.
Infine la giunta comunale ha approvato anche il progetto esecutivo per la risistemazione della Palestra Marucca. In questo caso l’investimento è di 250mila euro che provengono dal bando “programma 1000 cantieri per lo sport”. 

Enzo Panelli