lacrime a cossato

Il ricordo del partigiano Panozzo: “Un grande maestro di vita”

L'ex sindaco si è spento oggi a 94 anni

Il ricordo del partigiano Panozzo: “Un grande maestro di vita”
Cossatese, 15 Novembre 2020 ore 18:29

Alcuni dei ricordi scritti sui social da amici e compagni di Elio Panozzo, morto oggi all’ospedale di Ponderano all’età di 94 anni.

Wilmer Ronzani: “Ciao Elio, amico e compagno carissimo. Sei stato un grande maestro di vita. Mi mancheranno il tuo affetto, i tuoi consigli, la tua amicizia.Il Biellese perde un grande protagonista, una persona che con grande passione e coerenza si è battuta per conquistare la democrazia e difendere i diritti e le ragioni del mondo del lavoro. Grazie per ciò che mi hai insegnato”.

Marco Barbierato: “Ce l’hai messa tutta Elio. Sempre. E ci hai spinti a farlo, o quantomeno a provarci… Non posso scordare che quando diventai a 29 anni segretario di Circolo a Cossato fosti tra i primi a venire a stringermi la mano e a darmi la tua amicizia, da subito. Amicizia, consigli, con una umiltà che solo chi davvero ha vissuto, lottato e lavorato sa esprimere. Niente paternalismi, nemmeno inconsapevoli, come a volte accade tra generazioni diverse, oh no. Non tu. Ci sei sempre stato quando c’era da spronarci, c’eri sempre quando avevamo un dubbio e c’eri sempre quando era ora di strigliarci e dirci di andare avanti, uniti. Aperto, moderno, molto più di tanti con metà dei tuoi anni… Senza di te, ci si sente decisamente più soli. Buon viaggio, Biondino. Vedremo di mettercela tutta anche noi”.

Marco Abate: “Elio Panozzo era una persona seria, un Sindaco con la schiena diritta, un amministratore inclusivo, che guardava al futuro in modo intelligente. Era stato un giovane Partigiano, che in giovane età aveva scelto la strada della libertà, come tanti giovani di allora. Ci sarebbero sicuramente tante cose importanti da ricordare di lui, ma io ho un ricordo personale di Elio: alla vigilia di Natale, per diversi anni passava da casa mia per augurare buone feste alla mia famiglia e portava dei dolci ai miei figli. Grazie di tutto Elio, per le tue battaglie da giovane Partigiano, per le battaglie Sindacali, per il tuo essere stato un Sindaco con la schiena diritta, per essere stato con Lino Lava, un volontario che è stato in Bosnia in tempi difficili..ed infine per aver mantenuto vivo il ricordo impegnandoti nell’Anpi”.

Paolo Furia: “Con Elio se ne va uno degli ultimi esponenti di una generazione che davvero ha fatto la storia della nostra democrazia. Ciao Elio, è triste non poterti salutare insieme cantando Bella Ciao”.

Circolo Partito Democratico Cossato: “Elio Panozzo simbolo di un’ideale che ancora governa la nostra vita politica ci ha lasciati. Siamo più soli ! Era come un papà che pur non essendo sempre d’accordo con ciò che facevamo ci incoraggiava ,con la sua presenza , a non cedere. Proprio come aveva fatto lui quando era partigiano che con caparbietà e tenacia aveva lottato contro i fascisti. Sindacalista è poi Sindaco per tanti anni della nostra cittadina, era riuscito con la sua pacatezza a coinvolgere tutti sia gli amici che gli avversari. Grande è stato anche il suo impegno nel volontariato”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità