Il parcheggio dell’ospedale sarà a pagamento

Il parcheggio dell’ospedale sarà a pagamento
Altro 16 Gennaio 2016 ore 15:07

BIELLA - I parcheggi del nuovo ospedale diventeranno a pagamento. Con una prima parte della sosta gratuita (probabilmente un’ora o un’ora e mezza) e poi con una tariffa puntuale.

In pratica, se si sforerà il tempo di franchigia che verrà concesso, si pagherà solamente per i minuti effettivi di sosta. E’ questa la conclusione a cui è giunto ieri il tavolo convocato dal comitato apposito di sindaci per esaminare la situazione, allargato anche alla Provincia di Biella e all’Asl. E’ stata proprio l’Azienda sanitaria a dare le cifre esatte dei costi di gestione del parcheggio. Che si aggirano sui 200mila euro, frutto di circa 40mila euro per lo sgombero neve, 30mila per il taglio e il diserbo dell’area, 10mila per manutenzione della segnaletica orizzontale e verticale, 40mila come accantonamento.

Una somma elevata che, se suddivisa sugli abitanti, peserebbe 1,20 euro circa per ogni Comune. Troppo rispetto ai 0,25 euro previsti inizialmente nella proposta del sindaco di Biella, Marco Cavicchioli e del presidente della Provincia Emanuele Ramella Pralungo. 

Enzo Panelli

 

Leggi di più sull’Eco di Biella di sabato 16 gennaio 2016 

BIELLA - I parcheggi del nuovo ospedale diventeranno a pagamento. Con una prima parte della sosta gratuita (probabilmente un’ora o un’ora e mezza) e poi con una tariffa puntuale.

In pratica, se si sforerà il tempo di franchigia che verrà concesso, si pagherà solamente per i minuti effettivi di sosta. E’ questa la conclusione a cui è giunto ieri il tavolo convocato dal comitato apposito di sindaci per esaminare la situazione, allargato anche alla Provincia di Biella e all’Asl. E’ stata proprio l’Azienda sanitaria a dare le cifre esatte dei costi di gestione del parcheggio. Che si aggirano sui 200mila euro, frutto di circa 40mila euro per lo sgombero neve, 30mila per il taglio e il diserbo dell’area, 10mila per manutenzione della segnaletica orizzontale e verticale, 40mila come accantonamento.

Una somma elevata che, se suddivisa sugli abitanti, peserebbe 1,20 euro circa per ogni Comune. Troppo rispetto ai 0,25 euro previsti inizialmente nella proposta del sindaco di Biella, Marco Cavicchioli e del presidente della Provincia Emanuele Ramella Pralungo. 

Enzo Panelli

 

Leggi di più sull’Eco di Biella di sabato 16 gennaio 2016