Menu
Cerca

Il Giubileo contagia Biella

Il Giubileo contagia Biella
Altro 14 Dicembre 2015 ore 09:13

Una grande folla, ieri pomeriggio, ha assistito al rito di apertura della Porta Santa o - come preferiscono le gerarchie ecclesiastiche – la Porta della Misericordia, in Cattedrale a Biella. La cerimonia richiama l’apertura della Porta Santa di San Pietro, avvenuta martedì 8 dicembre a Roma, con cui Papa Francesco ha inaugurato ufficialmente il Giubileo straordinario della misericordia.

Un rito officiato dal vescovo di Biella, Gabriele Mana, cui è seguita la solenne celebrazione dei Vespri e la benedizione eucaristica.

L’appuntamento era fissato alle 15,30. Ma già alle 15 centinaia di biellesi avevano raggiunto il Duomo, pronti ad assistere al cerimoniale. Prima del rito la maggior parte dei presenti è stata invitata a entrare in cattedrale e assistere, dall’interno della basilica, alla cerimonia di apertura della Porta Santa.

Ad affiancare il vescovo Mana durante tutto il percorso e ad aiutarlo all’occorrenza è stato il cerimoniere della cattedrale, don Massimo Minola. La corale del Duomo ha intonato il “Misericorder Suru Pater”.

Presenti, tantissimi biellesi, un centinaio di parroci e preti di tutta la diocesi, oltre ad altri canonici, seminaristi, chierici e diverse confraternite e gruppi di preghiera dislocate sull’intero territorio provinciale.

Shama Ciocchetti

 

Leggi di più sull’Eco di Biella di lunedì 14 dicembre 2015 

Una grande folla, ieri pomeriggio, ha assistito al rito di apertura della Porta Santa o - come preferiscono le gerarchie ecclesiastiche – la Porta della Misericordia, in Cattedrale a Biella. La cerimonia richiama l’apertura della Porta Santa di San Pietro, avvenuta martedì 8 dicembre a Roma, con cui Papa Francesco ha inaugurato ufficialmente il Giubileo straordinario della misericordia.

Un rito officiato dal vescovo di Biella, Gabriele Mana, cui è seguita la solenne celebrazione dei Vespri e la benedizione eucaristica.

L’appuntamento era fissato alle 15,30. Ma già alle 15 centinaia di biellesi avevano raggiunto il Duomo, pronti ad assistere al cerimoniale. Prima del rito la maggior parte dei presenti è stata invitata a entrare in cattedrale e assistere, dall’interno della basilica, alla cerimonia di apertura della Porta Santa.

Ad affiancare il vescovo Mana durante tutto il percorso e ad aiutarlo all’occorrenza è stato il cerimoniere della cattedrale, don Massimo Minola. La corale del Duomo ha intonato il “Misericorder Suru Pater”.

Presenti, tantissimi biellesi, un centinaio di parroci e preti di tutta la diocesi, oltre ad altri canonici, seminaristi, chierici e diverse confraternite e gruppi di preghiera dislocate sull’intero territorio provinciale.

Shama Ciocchetti

 

Leggi di più sull’Eco di Biella di lunedì 14 dicembre 2015