Il giallo del Cavaliere di Castelletto

Il giallo del Cavaliere di Castelletto
Altro 16 Febbraio 2012 ore 17:59

Il monastero di Castelletto Cervo, che data alla fine dell’XI secolo, era un importante luogo di sepoltura, non soltanto per i monaci dell’abbazia cluniacense, ma anche per aristocratici che avevano il privilegio di essere sepolti nelle gallerie del chiostro. L'ultima scoperta riguarda il ritrovamento, durante la campagna di scavi dell’Università del Piemonte Orientale e della Soprintendenza, di uno sperone in ferro, ancora alla caviglia del defunto, probabilmente un importante cavaliere.

Il ritrovamento conferma la scelta di Castelletto come ultima dimora del cavaliere, importante membro della classe dominante del territorio tra XI e XII secolo: chi era? Perché è stato sepolto lì. Gli scavi proseguono e le ricerche sono in corso: il ritrovamento è stato  al centro dell'ultimo "Venerdì al Museo" di Biella nel chiostro di San Sebastiano.