«Il Comune limiti il circo che sfrutta gli animali»

«Il Comune limiti il circo che sfrutta gli animali»
04 Novembre 2017 ore 17:53

BIELLA – “Cosa si nasconde dietro a un tendone da circo…. E? da questo presupposto che muove la nuova denuncia del circolo biellese di Legambiente Tavo Burat. Da oggi, sabato 4 novembre, al 13 novembre, sara? in citta? infatti il Circo Millenium, che – dicono da Legambiente – si caratterizza, anzi si vanta, di realizzare le proprie esibizioni con la presenza di animali. Cio? che vogliamo domandare ai cittadini biellesi e?: quanto e? naturale per un orso ballare o per delle foche giocare con un pallone? Oppure per un elefante mantenere il suo peso di diverse tonnellate sulle sole zampe posteriori? Il circo con gli animali e? veramente divertente?.

Obiettivamente… no!, scrivono ancora gli ambientalisti. Al di la? dellaura magica e del fascino esercitato sui bambini, il circo e? emblema di sofferenza, violenza, brutalita?, sopraffazione antropocentrica […]: questi sfortunati esseri viventi costretti a vivere lontano dal loro ambiente naturale, in un luogo chiaramente ostile (gabbie anguste, assolutamente inadatte a soddisfare le piu? elementari esigenze etologiche, a volte anche incatenati), obbligati a comportarsi come perfetti robot”.

Leggi di più sull’Eco di Biella in edicola 

BIELLA – “Cosa si nasconde dietro a un tendone da circo…”. E? da questo presupposto che muove la nuova denuncia del circolo biellese di Legambiente “Tavo Burat”. Da oggi, sabato 4 novembre, al 13 novembre, sara? in citta? infatti il Circo Millenium, che – dicono da Legambiente – “si caratterizza, anzi si vanta, di realizzare le proprie esibizioni con la presenza di animali. Cio? che vogliamo domandare ai cittadini biellesi e?: quanto e? naturale per un orso ballare o per delle foche giocare con un pallone? Oppure per un elefante mantenere il suo peso di diverse tonnellate sulle sole zampe posteriori? Il circo con gli animali e? veramente divertente?”.

“Obiettivamente… no!”, scrivono ancora gli ambientalisti. “Al di la? dell’aura magica e del fascino esercitato sui bambini, il circo e? emblema di sofferenza, violenza, brutalita?, sopraffazione antropocentrica […]: questi sfortunati esseri viventi costretti a vivere lontano dal loro ambiente naturale, in un luogo chiaramente ostile (gabbie anguste, assolutamente inadatte a soddisfare le piu? elementari esigenze etologiche, a volte anche incatenati), obbligati a comportarsi come perfetti robot”.

Leggi di più sull’Eco di Biella in edicola 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità